1 ottobre 2013 - Ravenna, Politica

"Degrado nella zona dantesca e universitaria"

Grandi (LpRa) propone l'installazione di un sistema di videosorveglianza

"L’area universitaria, che nel centro città comprende, a parte una relativamente più tranquilla via Tombesi dall’Ova idealmente anche le vie Guido Da Polenta e Baccarini, strade su cui insistono i siti dove maggiormente si concentrano gli studenti universitari nelle giornate dedicate allo studio, è divenuta ultimamente oggetto di furti ripetuti". A parlare è il consigliere di Lista per Ravenna Nicola Grandi.
Secondo il consigliere recentemente sarebbero state sottratte due biciclette ed un computer all’interno di una sala di consultazione, del valore di circa 1.000 euro.
"La necessità di dotare la zona di un sistema di videosorveglianza (in particolare quella dantesca, con i suoi dintorni, fra i quali la via Da Polenta) - spiega Grandi - era già stata evidenziata in una precedente interrogazione con la quale si chiedeva l’installazione di telecamere, interrogazione alla quale l’assessore Monti si premurava di rispondere come “per le questioni relative al degrado la videosorveglianza non possa considerarsi un mezzo risolutivo” rimandando a (non si sa quale) miglior futuro le valutazioni in merito.
L’installazione di telecamere potrebbe essere invece un sistema risolutivo nei confronti di questo imbarazzante susseguirsi di furti, motivo per il quale si ritiene fondamentale riaprire una discussione ed una analisi in merito.
A ciò si aggiunga che l’area di via Da Polenta è particolarmente critica in quanto inaccessibile alle auto della polizia dato che chiusa da catene, che rendono l’eventuale intervento della forza pubblica ancora più problematico".

In un'interrogazione al sindaco Grandi chiede di  verificare la possibilità di porre sotto videosorveglianza entrambe le zone in oggetto, facendo sì che qualsiasi atto illecito possa essere individuato ed immediatamente sanzionato.
 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2019