19 novembre 2013 - Ravenna, Cronaca

Ravenna, trovato un cadavere nelle acque del Candiano

Il cadavere di un uomo è stato ritrovato questa notte nelle acque del Candiano, vicino al cimitero di Ravenna. A dare l'allarme, intorno alla mezzanotte, è stato un pescatore. Per recuperare il corpo si è reso necessario l'intervento dei Vigili del Fuoco che hanno eseguito l'operazione con una motobarca.  Sul posto era presente anche la Polizia di Stato. 

Ancora ignote le cause del decesso ma secondo le prime informazioni non sarebbero stati trovati segni riconducibili ad un eventuale omicidio. Tra le ipotesi, anche quella del suicidio. L'uomo, un anziano, non è ancora stato identificato.

Questa la descrizione: razza caucasica, apparente età di 60/70 anni, altezza 1,70 circa, con chierica e capelli ai lati brizzolati; inoltre aveva il dito medio della mano destra mozzato chirurgicamente tra la 1^ e la 2^ falange.
Indossava pantaloni scuri allacciati con cintura, una camicia di colore azzurro, un maglione di colore beige ed un giubbotto impermeabile scuro contenente nella tasca esterna superiore destra occhiali da vista con montatura color oro.
L’uomo era privo di documenti ed altri effetti personali.
Le ricerche effettuate sul posto e nelle zone limitrofe al cimitero e lungo il canale non hanno consentito di rintracciare veicoli o altri elementi utili all’identificazione del cadavere.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.