19 febbraio 2014 - Ravenna, Cronaca, Società

Tutti pazzi per Masterchef, Bruno Barbieri conquista anche Ravenna

Lo chef ha incontrato i ragazzi dell'Engim: "oggi i cuochi sono star ma dietro c'è grande sacrificio"

Occhiali ‘alla Johnny Depp’ (di cui si dichiara grande fan), parka, sciarpa, sorriso contagioso e verve da showman. Si presenta così lo chef bolognese Bruno Barbieri all’appuntamento con i ragazzi dell’Engim di Ravenna, il centro di formazione professionale in via Punta Stilo che ieri ha aperto le porte della struttura. Ad accogliere il blasonato giudice della trasmissione culinaria più famosa d’Italia è uno stuolo di ragazzi attorniato da fan e curiosi.

La storia di Barbieri comincia proprio in Romagna, con il primo lavoro estivo in un noto ristorante di Milano Marittima da cui partirà la sua avventura. E’ qui infatti che qualcuno nota il talento del giovane Barbieri e gli propone di fare un’esperienza lavorativa all’estero sulle navi da crociera per avere modo di conoscere culture culinarie di paesi diversi. “Avevo solo due opzioni: risposi ‘sì’ e mi ritrovai a 18 anni in America. Era l’inizio di una grande storia - racconta Barbieri ai ragazzi dell’Engim.

Dopo 13 ricettari pubblicati e 7 stelle Michelin guadagnate (primato condiviso solo con un altro chef italiano, Gualtiero Marchesi), Barbieri ora si divide tra televisione, ristoranti e un nuovo progetto teatrale.

Ma come si arriva ad essere un grande chef ? “Fare il mio mestiere è duro e complicato – ha spiegato Barbieri -. La gente ora vede 'Bruno Barbieri' ma per arrivare fin qui ho lavorato duramente per 30 anni. Oggi i cuochi sono delle star ma dietro c’è grande impegno e sacrificio. Oggi Cracco è come Balotelli. Siamo un’icona ma è un mestiere duro e non tutti ce la fanno. E' importante avere dei sogni nel cassetto e sapere che prima poi potranno avverarsi, il mio per esempio, a 50 anni, è quello di girare un film con Johnny Depp e sono sicuro che ce la farò” racconta ridendo.

Tifoso del Bologna e dell’Inter, lo chef ha incoraggiato i ragazzi del centro di formazione a professionale ad inseguire le proprie passioni: “è un momento difficile per i giovani ma bisogna darsi da fare per trovare il proprio talento. Dovete fare quello che vi piace, attraverso il vostro lavoro raccontate chi siete, per questo qualunque sia la vostra attività dovrete farla ‘alla grande’. Noi emiliano romagnoli poi abbiamo un quid in più, siamo dieci spanne sopra tutti”.

Dopo l’assedio dei fan a suon di autografi e scatti ‘social’, lo chef è partito alla volta di Sanremo. Tornerà sugli schermi in veste di giudice il 13 marzo, con la nuova trasmissione Masterchef Junior, dedicata ai bambini tra gli 8 e i 13 anni.

 

Valentina Viola

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2019