24 febbraio 2014 - Ravenna, Cronaca

Mercatini dell’usato, in Emilia Romagna nasce il “Riutilizzatore"

Esentato dalle norme esclusivamente chi vende oggetti propri, usati, destinati alla dismissione

La giunta dell’Emilia-Romagna è intervenuta il 10 febbraio scorso con una delibera (numero di proposta GPG/2014/206 - in allegato) per specificare che “le norme regionali in materia di commercio su aree pubbliche e in sede fissa non si applicano a coloro che vendono oggetti propri, usati, altrimenti destinati alla dismissione o allo smaltimento”. Quindi, viene superata per i soli riutilizzatori, oltre che la norma sul commercio, anche la norma hobbisti che è entrata in vigore il 1° gennaio 2014: la quale prevede tutta una serie di adempimenti.

Il chiarimento della Regione fa riferimento a normative legate alla “valorizzazione ai fini ecologici del mercato dell’usato” e al “riutilizzo dei prodotti”: in questo ambito rientrano quindi gli eventi dedicati all’’usato. Inoltre, il ministero dello Sviluppo Economico ha riaffermato che la normativa sul commercio si applica unicamente “agli operatori che svolgono l’attività di acquisto per la rivendita ai consumatori finali”. Appunto, non è il caso di chi svuota soffitte e cantine, per proporre in un mercatino e/o fiera cose che altrimenti avrebbe buttato via.

Concludendo, potranno liberamente partecipare agli eventi (mercatini, fiere, raduni) dedicati all’usato i soli privati cittadini che vendono i propri, oggetti usati, altrimenti destinati alla dismissione o allo smaltimento, senza necessità di rispettare le normative su commercio e hobbisti.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2019