14 marzo 2014 - Ravenna, Cronaca

Piede pesante sull'acceleratore, oltre quaranta violazioni per superamento dei limiti

Una patente ritirata

Proseguono i servizi di prevenzione e repressione della velocità eccessiva nei centri abitati, con impiego di autovelox e telelaser, attuati dalla Polizia Municipale di Ravenna in questi primi mesi dell'anno.

In totale sono circa una quarantina le violazioni emerse; nella maggior parte dei casi per superamento dei limiti di non oltre i 40 Km/h (sanzione prevista: 168,00 euro + 3 punti di decurtazione dalla patente).

Solo in un’occasione, su sei infrazioni accertate, in via Bonifica, si è registrata una velocità superiore al limite consentito di oltre 40 Km/h, che prevede, oltre alla sanzione pari a 527,00 euro, anche il ritiro della patente, ai fini della sospensione da uno a tre mesi, con relativa decurtazione di 6 punti.

L’attività di controllo effettuata dagli agenti delle Vigilanza di Quartiere (Uffici Emergenza e Forese), in orari e giornate diversificati, si è estesa tanto al centro abitato quanto alle località balneari e frazioni del Comune ravennate, secondo criteri legati sia all’incidentalità che all’intensità del traffico nelle strade interessate, con particolare attenzione alle segnalazioni pervenute dai residenti nonché da Comitati Cittadini e Consigli Territoriali.

Queste le zone presidiate con ausilio di autovelox: via Romea Sud, via Bonifica, via Cella, via Lunga, via Canale Molinetto, viale Manzoni e via Piangipane dove, complessivamente, sono state accertate una trentina di irregolarità.

Altri 13 verbali sono scattati, a seguito di accertamenti con strumentazione telelaser, che consente il rilevamento a distanza dell’eccesso di velocità con relativa contestazione immediata della violazione, a carico di altrettanti automobilisti, nel Forese, più precisamente a Mezzano (via Reale), Mandriole (via Mandriole), Borgo Masotti (via Zuccherificio), Torri di Mezzano (via Donati), S. Michele (via Faentina), Ghibullo (via Sauro Babini), S. P. in Campiano (via Petrosa), Matellica (via Matellica) e Borgo Faina (via Dismano), I conducenti sanzionati, di età compresa tra i 23 e i 78 anni, di cui sette donne, sono tutti italiani eccetto uno, di origine albanese, e risiedono nella provincia di Ravenna, nelle località oggetto dei controlli o zone limitrofe.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.