15 febbraio 2010 - Ravenna, Sport

La Marcegaglia annienta Sora

I ravennati superano 3-1 la squadra laziale e ora hanno il quarto posto nel mirino

Una vittoria che conferma la forza della Marcegaglia, che in casa continua a mietere vittime eccellenti. Quella contro Sora, prima di ieri sera terza forza del campionato, doveva essere una partita difficilissima per l’assenza dell’infortunato Sirri e per le condizioni non formidabili di altri giocatori.

I ragazzi di Babini, invece, si sono dimostrati più forti delle avversità ed in 107 minuti hanno chiuso i conti. Babini rimette in campo Lirutti che lo ripaga con una sontuosa prova sia in ricezione che in attacco. La Marcegaglia gestisce meglio alcune azioni importanti con Mengozzi e Miseikis e chiude a suo favore il primo set.

Nel secondo parziale la Marcegaglia parte di forza e con un lavoro veramente eccellente di Mengozzi e Miseikis riesce ad allungare fino a 16 a 12. Ma lo schiacciatore frusinate Libraro inanella 6 punti e rimette in carreggiata Sora che si porta sul 22 a 18.Poi ci pensa Argilagos con un diagonale stretto a pareggiare i conti.

Nel terzo set Lirutti prende per mano Ravenna e si va al primo tempo tecnico sull’8 a 5 per Ravenna. Sora continua a battersi con forza e con Giacomini in ottima giornata non lascia molti varchi ai ravennati. Si arriva punto a punto e i ravennati chiudono 25-23.

Nel quarto set entra in campo una Marcegaglia determinata che sotto l’incitamento costante del tecnico Babini non lascia palla cadere ma con una eccezionale determinazione si porta sul 10 a 2. Sora non riesce più a contrastare il grande carattere della Marcegaglia e comincia a evidenziare un calo di concentrazione e di difficoltà sul piano fisico. Ravenna chiude il set con il perentorio risultato di 25 a 15.

Tre punti importanti in chiave classifica. Ora i play off sono certi ad otto giornate dal termine del campionato. Le rimanenti partite serviranno per stabilire la posizione finale e l’avversario.

I commenti
“Abbiamo conseguito una grande vittoria pur non essendo nelle migliori condizioni e con Sirri fuori – commenta Il presidente della Robur Costa, Luca Casadio – Questo dimostra il grande carattere della squadra. Queste belle giornate di sport frutto di grandi sacrifici fanno trascorrere bei momenti a tutti i nostri tifosi, trasmettendo loro valori positivi”.

“Una vittoria importante e di grande spessore contro una squadra che ha sempre lottato – dice l’allenatore ravennate Antonio Babini – Siamo stati capaci di compiere un’impresa dimostrando di essere una grande squadra con un grande carattere. Sono molto contento perché per riuscire a sconfiggere Sora era necessario che noi giocassimo una grande partita e noi oggi lo abbiamo fatto.
I tre punti conquistati oggi mi consentono per la prima volta di sbilanciarmi per dire che la nostra squadra è nei play off, anche se nelle prossime otto partite non facessimo punti. Ci siamo giunti con otto partite di anticipo e non è poco! Sono molto contento per la prova di carattere di tutta la squadra. Vincere contro Sora non è affatto facile perché è una squadra ben allestita e ottimamente messa in campo da Gatto”.

I complimenti arrivano anche dal diesse della Marcegaglia, Paolo Badiali per tutti, “squadra,staff tecnico e sanitario. Quattro partite su quattro vinte (due contro le migliori squadre del campionato), undici punti conquistati sui dodici disponili. Questo dimostra ancora una volta che tra le nostre mura con la forza del gruppo e il sostegno del caloroso pubblico è molto difficile per le squadre avversarie andare via con dei punti. Sora sapevamo che è una ottima squadra e che sarebbe stato una partita difficile, ma non abbiamo mai pensato di non potercela fare nonostante le avversità fisiche. Di solito non mi soffermo sulle prove dei singoli ma questa sera voglio spendere una parola per Lirutti perché umanamente è stato un rientro molto importante per lui e per la squadra”.

 

MARCEGAGLIA RAVENNA - GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA 3-1
PARZIALI: 25-23 (27'), 21-25 (26'), 25-23 (31'), 25-15 (23').
MARCEGAGLIA RAVENNA: Garnica 4, Miseikis 21, Mengozzi 15, Lehtonen 8, Plesko 10, Sirri n.e., Tobanelli (L), Rambelli (K), Saviotti n.e., Ortolani n.e., Lirutti 12, Ranghieri. I All. Antonio Babini, II All. Stefano Pascucci.
B/V 7 - B/S 13 - Muri10 - Attacco 48%, Ricezione 70% (perf. 41%)

GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA: Scappaticcio (K) 4, Anderson 25, Di Marco 7, D’Avanzo 9, Libraro 10, Argilagos 9, M. Gatto (L), Nonne, Bartoli, Lattanzi n.e., Santucci n.e., Costantino n.e.. I All. Alberto Gatto, II All. Maurizio Colucci.
B/V 1 - B/S 14 - Muri 10 – Attacco 49 – Ricezione 61% (Perf. 44%.)

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2019