19 giugno 2014 - Ravenna, Cronaca

“No alle aperture degli esercizi commerciali nelle domeniche d’estate”

Il Movimento 5 Stelle di Ravenna scrive all’Esp

Il Movimento 5 Stelle di Ravenna incalza sul tema caldo delle aperture domenicali dei supermercati, che tanto hanno fatto discutere negli ultimi tempi: lo fa con una lettera indirizzata all’Esp di Ravenna, nella quale chiede  al centro commerciale “la chiusura durante le domeniche centrali dell’estate”, con queste parole:

 

“Gent.ma Direzione,

come è noto la crisi che ci ha colpito ha avuto effetti negativi per quanto riguarda il settore del commercio. Molti esercizi commerciali nonostante le liberalizzazioni delle giornate di apertura hanno addirittura peggiorato i loro introiti, e, nonostante le rassicurazioni di chi aveva caldeggiato tali aperture, è ormai assodato che l'impennata dei consumi nel settore del commercio e le ipotetiche nuove assunzioni di personale sono rimaste un'utopia.

 

Il Movimento 5 Stelle di Ravenna ha avuto modo di dialogare sia con gestori di attività commerciali che con i dipendenti del medesimo settore e le conclusioni sono state le medesime: il decreto che ha introdotto le liberalizzazioni del settore del commercio e non trova nessuna somiglianza in alcun altro paese civile dell'unione europea, ha fallito.

 

Ha fallito perchè nonostante le aperture domenicali non si sono registrati incrementi significativi del fatturato aziendale.

 

Ha fallito perchè tale mancato incremento del fatturato non ha consentito nuove assunzioni.

 

Ha fallito perchè i lavoratori impiegati la domenica non godono nemmeno più dello straordinario festivo, in quanto lavorare la domenica è diventata una prassi ordinaria.

 

Ha fallito perchè ha allontanato le famiglie dalle attività festive e religiose.

 

Ha fallito perchè lavorare di domenica, anzichè agevolare e sostenere la nascita di nuove famiglie, le ostacola.

 

Ha fallito perchè i bambini almeno la domenica, quando sono a casa da scuola, pretendono di stare con i genitori e non andarli a trovare in negozio con i nonni.

 

Ha fallito ancora di più se si pensa che nei mesi estivi, il fatturato domenicale per molte attività commerciali non è sufficiente nemmeno per pagare le spese fisse dovute alla produzione di aria condizionata.

 

Il settore del commercio non può più aspettare i tempi tecnici della politica per appianare a tale incongruenza, per questo Vi chiediamo un gesto, un atto coraggioso, carico di sensibilità e di civiltà che sicuramente troverebbe appoggio trasversale, sia dalla stragrande maggioranza dei gestori delle attività, che dai lavoratori e dalle loro famiglie:

 

Vi chiediamo di tenere chiuso almeno durante le domeniche centrali dell'estate”.

 

Tag: M5Sesp

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.