3 luglio 2014 - Ravenna, Cronaca

Start Romagna, controlli più serrati sui mezzi pubblici

E a breve arriveranno i controllori “in borghese”

 

Si chiama OK BUS il progetto di Start Romagna che ha interessato i servizi di trasporto pubblico locale nei territori di Ravenna e Rimini nel periodo 16-28 giugno, “per favore la legalità e il rispetto delle regole”, come spiega l’azienda.

Il Bacino di Ravenna nella seconda settimana di attività (23-28 giugno) ha visto 5.691 passeggeri controllati (548 corse) con 157 infrazioni rilevate, per una percentuale del 2,75% a fronte del 4,65% registrato nella prima settimana di intervento. 

“L’azione di controllo – spiega Start Romagna - risulta pertanto efficace e di immediato impatto sui comportamenti dei passeggeri, che in maggior numero in questa seconda settimana hanno scelto di viaggiare in regola”.

Mediamente nel periodo il tasso di evasione risulta del 3,72%, per un totale di 435 verbali elevati, a fronte di 11.669 passeggeri controllati (1.082 corse).

 

Conclusa questa fase che ha visto coinvolti anche amministratori, quadri ed impiegati di Start Romagna, l’azione di contrasto all’evasione tariffaria proseguirà con gruppi selezionati e qualificati di addetti alle verifiche, che saranno a breve ulteriormente potenziati attraverso le selezioni interne in corso e gli specifici percorsi formativi. Saranno altresì impiegati verificatori in borghese che si qualificheranno alla clientela al momento della richiesta di esibizione dei titoli di viaggio.

 

Sono intanto in corso i rilievi sui diversi canali di vendita (biglietterie Start Romagna, rivendite autorizzate, emettitrici di terra e di bordo, personale viaggiante) per verificare l’impatto commerciale del progetto OK BUS, essendo l’obiettivo primario di Start Romagna quello di regolarizzare l’uso del servizio attraverso l’acquisto e la convalida del titolo di viaggio.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.