2 settembre 2014 - Ravenna, Cronaca

Studenti provenienti da 10 nazioni per la “Lex summer school” ravennate

Il vicesindaco Mingozzi: “Le scuole estive quest’anno riguardano beni culturali, ingegneria, giurisprudenza e scienze ambientali per un totale di oltre 200 studenti partecipanti”

Sono 25 gli studenti provenienti da 10 nazioni (Usa, Europa e paesi del Mediterraneo) che si sono iscritti alla 7° edizione della “Lex summer school”, la scuola estiva di studi giuridici,  nella sede della Facoltà di Giurisprudenza di via Oberdan, diretta dalla professoressa Monica Palmirani, in collaborazione con Comune, Fondazione Flaminia, Ordine degli Avvocati e tribunale.

 

Nella relazione introduttiva, il vicesindaco Giannantonio Mingozzi ha ripercorso i passi compiuti dagli studi giuridici a Ravenna che “grazie al notevole impegno dell’Ateno e della Facoltà di legge ha portato gli iscritti a 1.100 unità suddivise nella Magistrale di Giurisprudenza e nel triennio di diritto d’impresa. “Se consideriamo che nel suo complesso gli universitari iscritti ai corsi ravennati sono 3.500, è evidente come Giurisprudenza a Ravenna abbia attecchito grazie ai 70 docenti molto impegnati e a tutte le imprese che collaborano anche con contratti di formazione e lavoro – ha spiegato Mingozzi - La scuola estiva che inauguriamo oggi è particolarmente indirizzata ai temi dell’informatica giuridica e al linguaggio usato in campo forense con particolare attenzione a rendere sempre più comprensibili dai cittadini la materia e il linguaggio giuridici.

 

A sua volta – ha concluso Mingozzi l’informatizzazione degli atti e dei testi di legge richiede un approfondimento scientifico didattico che a Ravenna è materia di studio sia nella triennale che nella magistrale; il fatto che ci siano 25 studenti provenienti da 10 nazioni, dagli Usa all’Europa e dai paesi del Mediterraneo,  è significativo sotto il profilo del confronto tra più culture giuridiche  che si verrà a instaurare in queste sei giornate di lavoro. La Summer school è, infine, la conferma che Ravenna è scelta sempre più spesso da quanti vogliono perfezionare nel periodo estivo gli studi in varie materie, infatti le scuole estive di quest’anno riguardano Beni culturali, ingegneria, giurisprudenza e scienze ambientali per un totale di oltre 200 tra studenti in corso e laureati che avranno l’opportunità di visitare anche la nostra città”.

 

 

Tag: scuola

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2019