24 novembre 2014 - Ravenna, Cronaca

Un 13enne chiede aiuto al 112: “Correte. I miei coetanei mi vogliono picchiare”

Il ragazzino si era nascosto in un supermercato per sfuggire al gruppo

Nel primo pomeriggio di oggi un 13enne, spaventato e trafelato, nascostosi all’interno di un supermercato del centro, cellulare in mano ha chiamato il 112 dicendo che alcuni bulli lo aspettavano per picchiarlo.

 

L’operatore del 112 lo ha intrattenuto tranquillizzandolo. Nel mentre è arrivata una gazzella che ha appurato l’effettiva presenza di 4 ragazzi anch’essi 13enni, compagni di classe del chiamante, che per futili motivi lo avevano apostrofato con parole offensive. Sono stati dapprima generalizzati tutti e cinque, dopodiché i militari hanno avvisato i rispettivi genitori che frettolosamente hanno raggiunto la Stazione Carabinieri per chiarire la vicenda.

 

 

Tag: bullismo

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.