15 gennaio 2015 - Ravenna, Cronaca, Eventi

All’Almagià arrivano i lupi mannari

Da tutta Italia per il gioco di ruolo live “Wherewolf”

Venerdì 16 gennaio, nella pittoresca cornice delle Artificerie Almagià, si terrà un evento decisamente atipico. Il nome è di per sé abbastanza misterioso “La notte più buia”. Di fatto, si tratta di un misto fra una partita a un gioco di società, uno show televisivo e uno spettacolo teatrale.

“Dodici giocatori, provenienti per l’occasione da tutta Italia – spiegano gli organizzatori dell’associazione Norma -, si cimenteranno infatti in una partita di Wherewolf, un gioco in cui si prendono le parti di abitanti di uno sperduto villaggio fra i monti che devono capire chi sono i lupi mannari che si nascondono fra le loro fila prima che questi abbiano divorato l’intero villaggio.

 

Il gioco è una creazione di un autore di Ravenna, Christian Zoli e da diversi anni circola nei negozi specializzati. Ma l’evento non finisce qui. La partita, che normalmente verrebbe giocata in un salotto di casa, verrà invece supportata da Audio73, un service d’eccezione specializzato nell’allestimento di eventi e concerti. Come se non bastasse, tutto il pubblico dell’evento, che può ospitare un centinaio di persone, potrà partecipare attivamente al gioco attraverso una app per smartphone per puntare sui vari giocatori. Terminata la partita, i più abili e fortunati fra il pubblico potranno quindi partecipare al gioco a loro volta. Un esperimento interattivo, quindi, che unisce gioco, intrattenimento e spettacolo in maniera del tutto originale”.

 

L’ingresso è gratuito, ma, visto il numero massimo di partecipanti, la prenotazione è consigliata. La si può fare scrivendo alla email christian@wherewolf.it o sulla pagina facebook dell’evento https://www.facebook.com/events/772599902777668/?source=1

 

 

 

Tag: almagià

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.