17 maggio 2015 - Ravenna, Cronaca, Economia & Lavoro

Il Premio Artiglio all'ad di Micoperi, Silvio Bartolotti

Riconoscimento al prefetto Gabrielli. Apprezzamenti per il lavoro svolto nel recupero della Concordia

E' stato assegnato ieri all’ad di Micoperi, Silvio Bartolotti e al prefetto Franco Gabrielli (a lungo responsabile della Protezione civile) per l'operazione ‘Costa Concordia’, il premio internazionale Artiglio sul tema 'Ingegneria marina e ambientale, consegnato al Museo della Marineria 'Alberto Gianni’ di Viareggio e giunto all'ottava edizione.
Il premio alla Micoperi "è stato assegnato per il brillante risultato ottenuto nel rigalleggiamento della nave Concordia, operazione riuscita nei modi e nei tempi indicati grazie all'utilizzo di tecnologia italiana innovativa e all'impegno e al lavoro di maestranze altamente qualificate". Premiato anche il prefetto, Franco Gabrielli, a lungo tempo capo del dipartimento della Protezione civile, proprio per il lavoro svolto in occasione della vicenda della Concordia. Presente alla cerimonia il sindaco dell'Isola del Giglio, Sergio Ortelli.

Il premio promosso dalla Fondazione Artiglio Europa, presieduta da Francesco Sodini, "nasce per la promozione e lo sviluppo della scienza, della tecnica e dello sport nel mondo subacqueo. Nel ricordo di nave Artiglio intende onorare i valori della grande tradizione marinara europea".

 

La sera precedente, l’ad Bartolotti era a Roma su invito della Compagnia delle Opere dove ha tenuto una relazione su ‘Lavorare insieme per il bene di tutti’ di fronte a trecento imprenditori.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.