17 aprile 2010 - Ravenna, Cronaca

Consorzio, Matteucci: "Chi ha sbagliato pagherà"

"Eccezionale gravità dei fatti. Il direttore certificò che il bilancio era in equilibrio"

 Giunge subito la reazione del sindaco Fabrizio Matteucci sulla vicenda del Consorzio per i servizi sociali.

 “Il quadro emerso dalla relazione del liquidatore e dei revisori del Consorzio, se sarà confermato, è di una gravità eccezionale”, commenta Matteucci.

 “Eccezionale perché indifendibile. Eccezionale perché assolutamente fuori dalla norma per i quattro soci (i tre Comuni e l’Ausl), che hanno bilanci più che a posto.

Ad esempio il Comune di Ravenna, in un quadro di crescente incertezza e precarietà della finanza locale, ha i conti in ordine.

Questo risulta anche dall’ultimo rendiconto relativo all’esercizio 2009 che evidenzia: un risultato positivo di oltre sei milioni di euro, il rispetto del patto di stabilità, un livello di indebitamento di gran lunga inferiore alla media nazionale, il rispetto di tutti i parametri ministeriali definiti per accertamento di eventuali deficit strutturali. Lo stesso potrebbero dire Carradori, Zoffoli e Retini”.

 “La Direzione dell’Asp, che ha assorbito le funzioni del Consorzio, è nuova, di recente nomina”, prosegue il sindaco.

“Ai 2083 anziani, ai 1010 adulti con gravi disagi, alle famiglie dei 3000 minori e dei 530 disabili che usufruiscono dei servizi dell’Asp dico che possono stare assolutamente sereni.

La continuità dei servizi assistenziali è assolutamente garantita.

Ai 650 operatori che prestano il loro servizio per le Cooperative sociali assicuro che l’impegno dei soci è di evitare che ci siano ripercussioni sul loro lavoro e il loro salario.

Ho il verbale della riunione del Cda del disciolto Consorzio svoltasi il 30 novembre del 2009.

Dal verbale risulta la dichiarazione del Direttore che certifica che il bilancio è a posto e in equilibrio.

Viceversa il quadro emerso oggi è inaccettabile e indifendibile. Le nostre comunità locali, che io insieme a Zoffoli e Retini rappresentiamo, sono parte lesa.

Agiremo di conseguenza con rigore, determinazione e trasparenza.

Ho già preso contatto con le autorità competenti”. 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.