17 aprile 2010 - Ravenna, Cronaca

Lions Ravenna, 7mila euro per la famiglia Maraldi

Da anni si occupano di infanzia abbandonata e presto gestiranno una casa famiglia

Ammonta a 7mila euro è l’incasso netto ricavato dalla serata, intitolata “Un palco d’amore”, organizzata il mese scorso al Teatro Alighieri (protagonisti i comici Paolo Cevoli e Claudia Penoni) dal Lions Club Ravenna “Dante Alighieri” (di cui quest’anno è presidente Daniela Francesconi), in collaborazione con la palestra La Torre.

La cifra è stata consegnata ufficialmente questa mattina ai coniugi Maraldi dell’associazione “Papa Giovanni XXIII”, che si apprestano a gestire la Casa Famiglia per bambini orfani o abbandonati in fase di realizzazione (inaugurazione prevista entro l’estate 2011) a Ravenna, nei pressi della chiesa del Torrione. I coniugi Maraldi da tempo, in casa loro, si occupano di minori in difficoltà, e proprio la loro passione e abnegazione li ha resi oggetto di una domanda sempre crescente.

Alla cerimonia, oltre alla presidente del Club e ai beneficiari della somma, erano presenti: il governatore fistrettuale Lions, Antonio Suzzi, e alcuni soci trainanti del Club Dante Alighieri, fra i quali Paolo Palazzi, anima pensante e operativa del service legato allo spettacolo che ogni anno il sodalizio ravennate, con protagonisti diversi, organizza al Teatro Alighieri.

Tag: lions club

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2019