27 aprile 2010 - Ravenna, Economia & Lavoro

E' firmata Cmc la prima pietra del porto turistico Marina di Pisa

I lavori sono stati inaugurati ieri alla presenza del ministro Mattioli

Ieri, alla presenza del ministro delle Infrastrutture Altero Matteoli, è stata posata la prima pietra del nuovo porto turistico di Marina di Pisa, che sarà realizzato dalla Cmc di Ravenna per conto della società Boccadarno di Pisa per un importo lavori di 31 milioni di euro.

L’inizio delle attività per la realizzazione dell’opera rappresenta, a giudicare dagli interventi delle autorità presenti, un evento atteso da anni. Il sindaco di Pisa Marco Filippeschi, nel suo intervento, ha infatti affermato che il porto di Marina di Pisa sarà un volano per la crescita della città e per il rilancio del territorio. Il presidente della Provincia di Pisa Andrea Pieroni, ricordando che il progetto è un segnale di ottimismo in considerazione delle prospettive di occupazione che apre, ha auspicato una piena valorizzazione del territorio ed una attenzione particolare all’ambiente circostante l’area di intervento.

Nel suo intervento conclusivo il ministro delle Infrastrutture, Altero Matteoli, ha dichiarato che il progetto lo “affascina” soprattutto per le possibilità offerte in termini di incremento dell’occupazione ed ha rimarcato inoltre la chiara vocazione turistica della città di Pisa.

Cmc era rappresentata dal presidente Massimo Matteucci e dall’amministratore delegato Dario Foschini. Quest’ultimo, in un breve intervento, ha espresso la soddisfazione e l’orgoglio di rappresentare l’impresa che realizzerà i lavori. Ha assicurato inoltre che, pur rispettando i tempi di consegna dell’opera, Cmc terrà in altissima considerazione l’aspetto ambientale e di pregio del territorio.

Cmc sta attualmente realizzando importanti infrastrutture portuali e marittime: oltre agli interventi nel porto di Ravenna – banchina Trattaroli, approfondimento del Canale Candiano, terminal crociere di Porto Corsini – la Cooperativa è impegnata nel porto commerciale di Molfetta, nella costruzione del molo sud del porto di Gaeta e sta concludendo i lavori del nuovo porto di pesca di El Kala in Algeria.

Il Porto di Marina di Pisa sorgerà alla foce del fiume Arno, su un’area di circa 200 mila mq attigua al Parco Naturale di Migliarino, San Rossore, Massaciuccoli. Il bacino portuale accoglierà 475 posti barca, dagli 8 metri fino ai 40 metri. Verranno realizzati inoltre parcheggi ricavati, secondo il progetto, in strutture interrate o nascoste alla vista, come nel caso dei posti auto al di sotto della passeggiata lungo il molo nord.
In una seconda fase dell’intervento è prevista la costruzione di un albergo all’interno dello specchio d’acqua del porto, di un’area commerciale e di una zona residenziale.
 

Tag: cmcravenna

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.