29 aprile 2010 - Ravenna, Cronaca

Caricavano rame rubato su un furgone, due denunce

Sorpresi a Lido Adriano dai Carabinieri

A Lido Adriano, nei pressi di viale Verdi, una pattuglia della Radiomobile ha sorpreso due italiani intenti a “sbucciare” e caricare sul proprio furgone cavi e matasse di rame per oltre mezza tonnellata.

I due, E.B. classe 1951 originario del reggiano e A.C. classe 1971 originario della Sicilia, non hanno saputo fornire giustificazione dei motivi per cui erano in possesso del materiale, di presumibile provenienza furtiva, e quindi sono stati denunciati per ricettazione.

Sempre durante gli stessi controlli, i militari hanno sorpreso un clandestino: era su uno scooter guidato da un'altra persona, ed erano stati fermati perché il veicolo era omologato solo per un passeggero. Dai successivi controlli è emerso che M.K. , nato in Marocco nel 1988, era destinatario dell’ordine del Questore di Ravenna di lasciare il territorio nazionale già dall’agosto dello scorso anno.
 

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.