29 luglio 2015 - Ravenna, Cronaca

Adriatica, presto attivo un altro Sirio Red

Dall’1 agosto immortalerà i veicoli che non si fermano al rosso fra la Statale e il Dismano

Dopo alcune settimane di prove di funzionamento, dalla mezzanotte del primo di agosto il nuovo semaforo Sirio red, installato all'incrocio tra la statale 16 Adriatica e via Dismano, sarà attivo in veste sanzionatoria per quei conducenti che non osserveranno il rosso.

Il funzionamento, analogo a quello attivato all'incrocio tra la Statale 16 e via Ravegnana, consiste nel fotografare la targa del veicolo che transita senza osservare il rosso nelle diverse fasi di impegno della corsia.

Le immagini vengono trasmesse automaticamente alla Polizia municipale che si attiva per sanzionare il conduttore del veicolo.

L'importo della sanzione è di 217,33 euro se l'infrazione è commessa tra le 22 e le 7; di 163 euro nelle ore diurne. I trasgressori potranno visionare le foto accedendo al sito predisposto mediante le credenziali pubblicate sul verbale relativo alla sanzione.

Va ricordato che la trasgressione comporta una decurtazione di 6 punti e che l'importo della sanzione è ridotto del 30 per cento se versato entro 5 giorni dalla data del verbale.

La delibera di attivazione del nuovo semaforo intelligente è stata approvata dalla Giunta nella seduta di ieri, e prevede anche l'attivazione di un Sirio red  nel crocevia fra la Statale 309 dir e via Canalazzo.  Per quest'ultimo sono in corso le autorizzazioni di Anas; l'obiettivo è quello di renderlo funzionante entro l'anno.
"Con l'installazione di questo nuovo strumento compiamo un altro passo  avanti per limitare i pericoli sulla Statale 16 - dichiarano gli assessori alla sicurezza Martina Monti e alla mobilità Enrico Liverani - . I Sirio red sono un incentivo all'adozione di corretti comportamenti regolati dal Codice della strada in prossimità degli incroci.  E’ infatti la mancata osservanza dell'obbligo di fermata col semaforo rosso una tra le principali cause di incidenti su queste arterie ad alto scorrimento”.    

 

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.