12 maggio 2010 - Ravenna, Cronaca

Agenzia delle Entrate: "i controlli sulla Riviera continuano”

Il commento del direttore di Ravenna, Lorenzo Trabucco

Il “ritorno” di circa 650mila euro nelle casse dello Stato in un colpo solo è indubbiamente uno dei risultati più rilevanti ottenuti nel settore turistico. Il dirigente dell’Agenzia delle Entrate-Direzione di Ravenna Lorenzo Trabucco, sottolinea il lavoro in sinergia svolto, per questo “caso”, con la Guardia di Finanza.

“Va evidenziato – commenta il direttore – che stiamo parlando di una somma che è già stata incassata dallo Stato; inoltre, gli accertamenti sono stati svolti nel rispetto dello Statuto del Contribuente: la parte ha prodotto documenti che sono stati valutati e tenuti in considerazione”.

Anche se la somma recuperata è alta, si è comunque al di sotto della soglia penale: per lo stabilimento balneare del Cervese la questione si è risolta con l’adesione alle richieste dell’erario.

Secondo l’Agenzia di Ravenna - operativa come “Direzione” da un paio di mesi - la vicenda non rappresenta comunque un caso isolato. Anche per questo in Riviera i controlli stanno continuando.

(Ma.Mont.)

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.