6 ottobre 2009 - Ravenna, Eventi, Sport

Grande partecipazione al Memorial "Stefano Biondi"

Successo per la manifestazione sportiva organizzata dalla Polizia Stradale in ricordo del collega

E’ terminato ieri con la premiazione dei vincitori della gara di kart, il 6° Memorial "Stefano Biondi", organizzato dai colleghi della Polizia Stradale di Ravenna.

La manifestazione sportiva si è svolta come da tradizione al Kartodromo "Happy Valley" di Cervia, in ricordo del collega, medaglia d'oro alla memoria, per aver perso la vita in servizio, nel tentativo di bloccare un malvivente che aveva appena effettuato una rapina e che lo investiva volontariamente per assicurarsi la fuga.
 

La cerimonia si è tenuta al Ristorante Cà Nori di Cervia alla presenza di un folto pubblico, della famiglia Biondi e di numerose autorità civili e militari.
Luca Altafini del Commissariato di Chioggia si è aggiudicato il 1° Premio, secondo classificato Stefano Lobello dei Vigili del Fuoco di Modena e terzo della batteria maschile, Giorgio Sabbatani dei Vigili del Fuoco di Ravenna.
 

Nella sezione femminile si sono distinte nelle prime tre postazioni, rispettivamente: Simona Tarlazzi dei Vigili del Fuoco di Ravenna, Carmen Nenni della Sezione Polstrada di Bologna e Sabrina Calboli dei vigili del Fuoco di Ravenna.
Altri trofei sono stati assegnati ai vigili del Fuoco di Verbania come gruppo proveniente da più lontano; ai Vigili del Fuoco di Ravenna per il gruppo più numeroso; a Fabio Cavina del Vigili del Fuoco di Ravenna è andato il riconoscimento per il record della pista; a Paola Caroli della Polizia Municipale di Ravenna è stata consegnata la Coppa come "ultima arrivata". Ecco i premi degli sponsor. Primo classificato: Stanhome; secondo classificato: Sva Ravenna; terzo classificato: Iper Pneus.
 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.