20 novembre 2015 - Ravenna, Cultura

Cibo e cinema, domani l'ultimo appuntamento alla sala D'Attorre

Un ciclo di tre conferenze dedicate alle città gemellate con Ravenna

Sabato 21 novembre, alle 17.30 alla sala D’Attorre di via Ponte Marino 2 è in programma l’ultima delle tre conferenze sul rapporto tra cibo e cinema dedicate alle città gemellate con Ravenna, dal titolo “Formale e carnale: la rappresentazione del cibo nel cinema di James Ivory e Peter Greenaway”.

Il ciclo è stato promosso dalle associazioni di gemellaggio Amici di Chartres, Amici di Chichester e Amici di Speyer, con l’assessorato alla Cooperazione internazionale del Comune. L’organizzazione degli appuntamenti è stata curata da Ravenna Cinema.

Nell’ultimo incontro il regista Fabrizio Varesco condurrà idealmente il pubblico, “fra una portata e l’altra”, in mondi costellati di intrighi, nefandezze, raffinate formalità, volgarità, distaccato aplomb, malinconiche tradizioni, brutalità, arroganza, sesso, umorismo nero…

All’incontro di sabato scorso è intervenuta per un saluto e per ringraziare le associazioni che coltivano con impegno le relazioni di gemellaggio l’assessora alla Cooperazione internazionale Valentina Morigi, rivolgendo un pensiero alle vittime di Parigi e a tutta la Francia e sottolineando la vicinanza al popolo francese anche in virtù del gemellaggio che lega Ravenna e Chartres.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.