27 maggio 2010 - Ravenna, Cervia, Faenza, Lugo, Cultura

Archeologia in Emilia-Romagna, un'avventura che premia

Provincia e Unione Città d'arte hanno presentato il progetto di promozione "Archeoavventura"

 

Un “Viaggio nell'archeologia dell'Emilia-Romagna” è quanto propongono l’Unione di prodotto città d’arte, cultura e affari e la Provincia, soggetto capofila del progetto.

“Si tratta – spiega l’assessore provinciale al Turismo Libero Asioli - di un progetto per avvicinare i giovani e il pubblico in generale all’archeologia. Aderiscono all’iniziativa, oltre alla Provincia, altri sette soggetti pubblici: i Comuni di Ravenna, Rimini e Bologna e le Province di Rimini, Ferrara, Modena e Forlì-Cesena. Due le nuove adesioni rispetto all’anno scorso: il Comune di Bologna e la Provincia di Forlì-Cesena”.

Gli strumenti scelti per promuovere il turismo archeologico sono quattro, coordinati tra loro: un opuscolo, un segnalibro, il sito internet www.archeoavventura.it e un concorso a premi.

“Col segnalibro - prosegue Asioli - saranno pubblicizzati il sito e il concorso; sul retro infatti, con le istruzioni per partecipare al concorso, figura l’invito a mandare 'la tua foto' per partecipare al concorso 'Vinci la tua archeoavventura'. Entro il 10 gennaio 2011, potranno essere inviate le foto; quelle ammesse saranno visibili in corso d’opera sul sito web. Il 30 gennaio 2011 sarà comunicato il nome del vincitore del concorso, che a partire da febbraio potrà usufruire del soggiorno messo in palio come premio”.

L’opuscolo “Archeoavventura: Viaggio nell’archeologia dell’Emilia-Romagna” raccoglie le descrizioni, in inglese e in italiano, dei siti archeologici e le proposte commerciali a carattere stagionale. Il sito web, invece, rende accessibili tutte le informazioni sul circuito di eccellenze archeologiche della regione. A questo proposito sarà presente, per un mese, una pubblicità contestuale sul motore di ricerca Google. Il progetto sarà adeguatamente pubblicizzato con dei banner sui siti della stampa specializzata: Archeologia Viva e Archeo. E’ anche previsto un redazionale sul numero di settembre di Archeologia Viva.

In rete troveranno posto gli eventi, a tema archeologico, e i pacchetti turistici creati ad hoc dagli operatori privati associati. “Sarà questa – sottolinea Asioli - la sede privilegiata per fidelizzare il target destinatario del progetto e un luogo di incontro con una domanda potenziale”.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.