27 maggio 2010 - Ravenna, Politica

Pd provinciale a congresso con Bonaccini ed Errani

I lavori avranno inizio questa sera. Alberto Pagani, segretario uscente, è l'unico candidato

 

Avrà inizio questa sera, per concludersi domani, a Ravenna, il secondo congresso provinciale del Partito Democratico della provincia. Dopo un lungo percorso congressuale che si è articolato prima sul piano nazionale poi su quello locale, con questa tappa si chiude un cammino che ha coinvolto migliaia di persone su tutto il territorio provinciale. Nei giorni scorsi sono stati eletti i nuovi segretari dei circoli e i tanti direttivi che lavoreranno per radicare sempre di più il Pd nelle comunità locali, poi sono stati eletti i segretari delle unioni comunali, ultimo dei quali Danilo Manfredi a Ravenna, nel corso del congresso che si è svolto martedì sera alla Sala Rinascita. Con quest'ultimo passaggio si costruisce così il livello organizzativo locale del Pd in vista delle prossime sfide politiche ed elettorali.

Questa sera, giovedì 27 maggio, e domani sera, venerdì 28, alla Sala Rossa del pala De Andrè, in viale Europa 1 a Ravenna, si ritroveranno i delegati espressi dai circoli territoriali collegati all'unica candidatura emersa nel percorso congressuale, quella del segretario provinciale uscente Alberto Pagani.

Il programma di questa sera avrà inizio alle 19, con l'accreditamento dei delegati. Alle 20.30 si terrà la relazione di Alberto Pagani, dopo di che spazio al dibattito. La chiusura della serata è affidata al segretario regionale del Pd, Stefano Bonaccini. Venerdì sera si riaprirà il dibattito, al quale parteciperà anche il presidente della Regione, Vasco Errani.

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2019