12 gennaio 2016 - Ravenna, Cronaca

Matrimoni Gay, Mingozzi alla Sutter: “Ma quale coraggio? Basta il buon senso”

Prosegue il dibattito sulla trascrizione delle nozze contratte all’estero

“Mi sembra che il confronto in buona parte della sinistra ravennate sul riconoscimento dei matrimoni gay sia diventato un continuo gioco a scavalco tra chi la dice più grossa per ingraziarsi qualche elettore”, ad affermarlo è il vicesindaco Giannantonio Mingozzi, che a seguito della presa di posizione, tra gli altri, della candidata sindaca per Ravenna in Comune, Raffaella Sutter,  in una nota stampa spiega: “Consiglierei di calmare gli animi e di riconoscere finalmente che in questo caso il primato dei comuni e dei sindaci non può essere politico di partito ma amministrativo e per questo non serve coraggio ma buon senso e rispetto della legge.

Raffaella Sutter, per tanti anni dirigente del Comune - continua Mingozzi - non credo che in quella veste avrebbe accettato di sottoscrivere atti che un ufficiale di governo non può firmare. Augurare più coraggio nel perseguire errori ad un sindaco che voglia essere responsabile significa demolire quel concetto di  ‘Stato di diritto’  al quale tutti siamo chiamati a contribuire  in ogni campo della vita civile”.

Tag: nozze gay

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.