20 gennaio 2016 - Ravenna, Cronaca

Azioni anti-spreco, con i profughi si recupera il cibo dal mercato cittadino

Un’altra esperienza di lavoro socialmente utile

“Continua l'azione per estendere a tutti i profughi ospitati a Ravenna l'esperienza del lavoro socialmente utile”, a spiegarlo è il sindaco Matteucci, che ha commentato in una nota stampa l’ultima esperienza che ha visto i profughi impegnati in lavori di pulizia e raccolta differenziata.

“Anche questa mattina – ha continuato il sindaco - alcuni profughi e volontari erano in zona Stadio per fare la raccolta differenziata e per recuperare e selezionare gli avanzi di cibo delle bancarelle del mercato ambulante che saranno portati all'asilo notturno Re di Girgenti.

Questa bella esperienza è frutto della collaborazione fra il Consorzio degli ambulanti, il Re di Girgenti, la cooperativa ‘Persone in movimento’, Legambiente, Kirecò, Comune di Ravenna ed Hera. Questo progetto ha l'obiettivo di diminuire gli sprechi alimentari e aumentare la raccolta differenziata, oltre ad aumentare la pulizia della zona”. 

 

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Commenti recenti