12 febbraio 2016 - Ravenna, Cronaca

"Urgente il collegamento Ravenna-Ferrara"

Il commento del vicesindaco Mingozzi dopo il via alla Cispadana

“La commissione di VIA, il Governo e la Regione ieri hanno sbloccato di concerto il progetto definitivo della nuova autostrada Cispadana, 140 chilometri che collegano Ferrara con Reggio Emilia, attraversando anche la provincia di Modena; un nuovo collegamento che verte soprattutto sul casello ferrarese dell’A13 in corrispondenza con il casello dell’A22 a Reggiolo". A parlare è il vicesindaco di Ravenna Giannantonio Mingozzi.

"Che cosa significa - prosegue Mingozzi - questa nuova arteria rispetto alle esigenze che più volte abbiamo ribadito in riferimento all’E 55 o all’ultimo impegno assunto dalla Regione affinché l’economia ravennate e il porto possano disporre di infrastrutture adeguate e nuove vie di comunicazione nei prossimi anni?

A mio avviso significa che se la Cispadana venisse realizzata, a partire dal 2019, senza un adeguato collegamento tra Ravenna e l’autostrada Ferrara-mare il traffico potenziale delle imprese e dei commerci del centro Emilia faticherebbe a raggiungere Ravenna e sarebbero più competitivi altri porti come quelli del Tirreno o del nord Adriatico.

La Cispadana potrebbe diventare utile anche ai nostri interessi di traffico merci, a condizione che tra qualche anno ci sia una nuova arteria capace di collegarci con Ferrara per non dover affidare le nostre speranze ancora ad una Romea già oggi inadeguata e assolutamente insufficiente come arteria moderna capace di assecondare l’incremento del traffico in uscita e in entrata al porto di Ravenna”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.