24 febbraio 2016 - Ravenna, Politica

Alberghini, “Sì alle ronde: funzionano, lo dicono i dati”

Sotto la lente del candidato sindaco l’esperienza di Marina Romea e di Porto Fuori

Il candidato sindaco di LN-LpR Massimiliano Alberghini si è espresso, in una nota stampa sulla sicurezza e sulle ronde civiche: "Ho analizzato attentamente i dati sulla diffusa IN-sicurezza a Ravenna (grazie ai dati che i vari rappresentati istituzionali che sostengono la mia candidatura mi hanno fornito ) – ha spiegato - e devo dire che l’esperienza dei gruppi di passeggio autogestiti di Marina Romea e di Porto Fuori sono un’ottima iniziativa per la sicurezza sussidiaria in supporto alle forze dell’ordine, un’iniziativa che va incentivata. Nessuno può negare infatti l’evidenza dei numeri: un sostegno concerto da parte dei cittadini alla forze dell’ordine ha generato un calo dei furti e dei reati in queste aree, contrariamente ad altre dove nulla di simile è stato attivato. Naturalmente rimane la necessità che il quadro di intervento di questi gruppi di passeggio sia quello disciplinato dalla Legge Maroni del 2009 – spiega Alberghini - ma troveremo il modo con il nuovo assessore alla sicurezza di incentivare e di coordinare, tramite la Polizia Locale (per la quale nei prossimi giorni presenteremo una proposta di riforma dell’impiego sul territorio), ogni gruppo autogestito sul territorio, anche quelli digitali, per dare il massimo supporto alle Forze dell’ordine e iniziare a mettere a sistema ogni risorsa utile al monitoraggio del territorio”

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.