14 marzo 2016 - Ravenna, Cronaca

A Ravenna attivo il Wi-Fi superveloce gratuito, ecco dove

Un'opportunità in più per turisti e cittadini

“Grazie a un cospicuo investimento di 25mila euro da parte di Regione Emilia-Romagna, a seguito della partecipazione di Comune e Provincia ad un bando regionale, e grazie alle attività di progettazione e direzione lavori da parte di Lepida SpA, siamo in grado di  offrire  l'opportunità  a turisti e cittadini di collegarsi a internet in modo veloce e gratuito, attraverso smartphone e tablet, nelle sale pubbliche di palazzo Rasponi, del palazzo dei Congressi, di palazzo Grossi (via di Roma), così come nell'area della basilica di sant'Apollinare nuovo, del cosiddetto palazzo di Teodorico e nei giardini interni della Provincia”: è quanto ha annunciato questa mattina l’assessore a Ravenna Digitale Massimo Cameliani – nel corso di una conferenza stampa tenutasi in Comune.

 

A Ravenna il wi-fi a banda larga nei principali palazzi pubblici e in alcuni monumenti del centro cittadino oggi è una realtà. Questo è l'ultimo fattore, in ordine di tempo, che va ad accrescere la dimensione smart della nostra città sotto il profilo delle tecnologie - ha continuato Cameliani”.

Nei siti elencati sarà dunque più facile e conveniente per i frequentatori navigare e utilizzare i propri dispositivi per connettersi alle app per la 'realtà aumentata' da cui ottenere informazioni fondamentali in tempo reale su ciò che stanno visitando (testi, immagini, video, focus tematici, audioguide, mappe, eventi, news, negozi nelle vicinanze) ed eventualmente condividere l’esperienza sui social network.

Il wi-fi a banda larga si affianca alla disponibilità del wi-fi tradizionale presente da alcuni anni nell'area del centro storico. 

 

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2018