7 aprile 2016 - Ravenna, Cronaca

Scalinata di piazza San Francesco imbrattata di vernice, guai per un 21enne

Il giovane non ha voluto esibire il documento di identità

La Polizia Municipale di Ravenna ha denunciato un 21enne di origine cubana, residente in provincia di Ravenna, per imbrattamento di edificio di interesse storico e inosservanza della normativa sull'immigrazione (mancata esibizione di documento di identità e/o passaporto).

Nello specifico l'intervento, che ha portato all'individuazione del giovane, è scattato in seguito alla segnalazione di un cittadino, alla Centrale Operativa, che aveva notato alcuni ragazzi, "armati" di bomboletta spray, intenti ad imbrattare la scalinata di Piazza San Francesco.

“Immediatamente - come spiega in una nota stampa la Municipale -  è stata inviata sul posto una pattuglia dell'Ufficio Polizia Giudiziaria, la quale, dopo aver raccolto gli elementi necessari al rintraccio dei presunti autori, sentendo sia il testimone sia i colleghi della polizia di stato, anch'essi allertati per lo stesso motivo, notava un ragazzo, corrispondente alla descrizione fornita.

Lo stesso era seduto sulle gradinate, in compagnia di alcuni coetanei. Sui gradini si poteva chiaramente verificare la presenza di due graffiti, di colore blu elettrico, e, ai piedi di colui che poi è risultato essere l'unico responsabile, accanto agli zaini, di una bomboletta spray con vernice proprio dello stesso colore di quello utilizzato nei disegni a terra”.

A questo punto gli agenti hanno invitato il giovane a seguirli presso il Comando, per procedere alla sua identificazione e all'adempimento di tutti i necessari accertamenti, al termine dei quali è scattata a suo carico la prevista denuncia per il reato di imbrattamento di edificio storico e inottemperanza alla normativa sull'immigrazione.

 

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.