1 giugno 2016 - Ravenna, Agenda, Cronaca

Alla Sala D’Attorre appuntamento con Dacia Maraini

Il 3 giugno

Nuovo appuntamento a Ravenna con Dacia Maraini, venerdì 3 giugno, alle ore 18 presso la Sala D'Attorre, all'interno del XLII ciclo di incontri letterari del Centro Relazioni Culturali del Comune di Ravenna, con il libro Love holidays. Quaderni d'amore e di viaggi, edito dalla Rizzoli. Questa volta la Maraini racconterà l'amore intenso e assoluto che hanno vissuto i suoi genitori, Topsy e Fosco, come amavano chiamarsi: lei, Topazia Alliata, siciliana, brillante artista e donna tenace; lui, Fosco Maraini, anglo-fiorentino, noto antropologo e instancabile viaggiatore e alpinista. Finalmente per la prima volta vengono pubblicati, sia in riproduzione integrale sia trascritti fedelmente, i cinque quaderni, soprannominati da loro stessi “Love holidays”: diari appassionati che raccontano i viaggi e le avventure di questi due giovani ventenni, che percorsero, tra il 1934 e il 1935, tutta la penisola sempre assieme, pur non essendo ancora sposati, destando scalpore e allo stesso tempo ammirazione. Da Firenze al Monte Bianco, dalla Sicilia alle vette delle Dolomiti, Fosco e Topazia annotarono minuziosamente ogni singolo evento in questi quaderni che potremmo definire degli album illustrati, accanto alle parole ci sono sempre fotografie, disegni, caricature, biglietti, lettere. Il loro è un linguaggio in costante evoluzione, con un fitto alternarsi di termini italiani e inglesi, siciliani e fiorentini; si divertono a creare giochi linguistici e neologismi, attraverso la fusione di parole italiane e inglesi. L'affiatamento che unisce queste due persone si percepisce immediatamente fin dalla punteggiatura, la grande impresa di Fosco e Topazia è stata proprio quella di riuscire a raccontare la felicità nel momento esatto in cui loro l'hanno percepita e vissuta fino in fondo. Dacia Maraini, come è noto, è scrittrice e saggista; numerosi sono i romanzi, saggi, pièces teatrali, racconti pubblicati. Diversi i premi ricevuti, si ricordano il Premio Campiello per La lunga vita di Marianna Ucrìa, il Premio Strega per Buio, il Premio leopardiano La Ginestra e l'Alabarda d'oro per la letteratura. Prossimo appuntamento: speciale Romagna martedì 7 giugno 2016 con la presentazione del libro Ritratti a cinque franchi la dozzina... Per una storia della fotografia a Ravenna (Capit ed.), a cura di Claudio Cornazzani, con  la   partecipazione   di  Luigi Tomassini,  dipartimento   di   Beni   Culturali   di  Ravenna   e  Ezio  Pezzi,  tecnica   fotografica Accademia di Belle Arti di Ravenna.

 

Nella foto: Dacia Maraini (ph. Ireneo Alessi)

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.