10 giugno 2010 - Ravenna, Cultura

Ravenna, Firenze e Verona ricordano Dante

I preparativi per le celebrazioni del 700mo anniversario della morte

Le tre città italiane legate al nome di Dante, Firenze, Ravenna e Verona collaboreranno stabilmente in favore della valorizzazione della tradizione dantesca nella prospettiva del 700° anniversario della morte del Sommo poeta, che cadrà nel 2021.

L’iniziativa è stata assunta questa mattina a Verona nel corso di un incontro cui ha partecipato, per Ravenna, l’assessore alla cultura Alberto Cassani insieme con i suoi omologhi di Verona, Erminia Perbellini, e di Firenze Elisabetta Cianfanelli. Tra gli altri era presente Pier Alvise Serego Alighieri, rappresentante della famiglia Alighieri.

I rappresentanti istituzionali delle tre città torneranno a riunirsi per confrontarsi su un protocollo d’intesa che dovrà contenere gli impegni comuni volti alla diffusione dell’opera di Dante nell’ambito dell’identità italiana. Sia attraverso la realizzazione di iniziative culturali, che attraverso il rafforzamento della promozione dei percorsi turistici legati ai luoghi danteschi.

Tutto ciò si muoverà verso il traguardo del 2021, anno in cui verrà celebrato il 700° anniversario della morte del Poeta.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.