11 giugno 2010 - Ravenna, Sanità

Una regata "sognando Itaca" a sostegno dell’A.I.L

Da Trieste a Genova in barca a vela per la giornata contro le leucemie e linfomi. A Ravenna appuntamento il 13 giugno

Il 21 giugno si celebra la quinta edizione della “Giornata Nazionale contro Leucemie, Linfomi e Mieloma”, tesa a promuovere, attraverso iniziative di sensibilizzazione e solidarietà in tutta Italia, l’attenzione e l’informazione sulle malattie del sangue. In particolare quest’anno la Giornata è dedicata al tema della qualità della vita.

In barca a vela per l’A.I.L.
Per il secondo anno consecutivo, infatti, l’AIL aderisce ad un progetto presentato dalla Sezione di Brescia, denominato Progetto Itaca, volto alla riabilitazione psicologica e al miglioramento della qualità della vita dei malati ematologici attraverso la vela teapia. Il progetto prevede la presenza, su barche a vela, di equipaggi misti: i pazienti che possono così sperimentarsi in situazioni mai provate e ricche di splendide emozioni; psicologi, medici ed infermieri che hanno modo di relazionarsi con i pazienti in un contesto extra ospedaliero.

“Sognando Itaca”
In occasione della Giornata Nazionale, due barche oceaniche (2 MAXI FARR 80 lunghe 24 metri, larghe 6 metri, alte 36 metri e con oltre 700 mq di velatura) circumnavigheranno l’Italia, compiendo un viaggio di oltre 2.000 miglia, che toccherà diversi porti italiani. La partenza è prevista da Genova e da Trieste l’8 giugno e l’arrivo sarà a Brindisi domenica 20 giugno. In ogni porto si svolgerà l’Itaca Day, una giornata durante la quale un gruppo di pazienti ematologici, accompagnati dai medici curanti, infermieri, psicologi
che trascorreranno una piacevole veleggiata pomeridiana di circa tre ore “… sognando Itaca”.
A Ravenna, l’”Itaca Day” si svolge sabato 13 giugno. L’incontro è previsto al Circolo velico ravennate.

Di seguito il programma della giornata:

Ore 09:45 Ritrovo dei pazienti, volontari medici, sanitari e partecipanti alla manifestazione

Ore: 10 Conferenza stampa con intervento del Presidente RAVENNA AIL Glauco Cavassini, del Referente Scientifico Dott. Alfonso Zaccaria Direttore dell’U.O. di Ematologia dell’Ospedale di Ravenna, del Presidente del Circolo Velico Ravennate che ci ospita Prof. Egidio Dal Fiume e del Dott. Daniel Lovato Presidente di VERONA AIL.

Saranno presenti il Sindaco di Ravenna Fabrizio Matteucci e l’Assessore della Provincia di Ravenna per le Politiche Sociali e Sanitarie – Dott.ssa Emanuela Giangrandi.
Sono stati invitati i giornalisti della stampa locale.

Ore 10:30/11:00 Aperitivo di benvenuto

Ore 12 Predisposizione della partenza per la VELATERAPIA con almeno 4 barche di appoggio appartenenti ai soci del Circolo Velico Ravennate che mettono a disposizione le loro imbarcazioni per l’evento.

Ore 12:30/13 Partenza e giro di circa 3 ore

Ore 15:30/16 Rinfresco a favore dei partecipanti e ringraziamento

A livello nazionale, inoltre, lunedì 21 giugno dalle 8 alle 20 sarà attivo il NumeroVerde AIL - Problemi Ematologici 800 226524 a disposizione dei malati e delle loro famiglie. Al telefono risponderanno da tutta Italia illustri medici ematologi, componenti del Comitato Scientifico AIL, mentre presso la Sede Nazionale sarà allestito un call center con medici ed operatori AIL per informazioni sulla malattia e sull’associazione.

Per avere più informazioni in merito a tutte le iniziative e conoscere il calendario definitivo delle “manifestazioni locali” è possibile consultare il sito AIL www.ail.it.

Allegato: il programma di "Sognando Itaca"

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.