1 settembre 2016 - Ravenna, Cronaca

Ravenna, sequestrati migliaia di articoli potenzialmente pericolosi per la salute

Prodotti di estetica, cosmesi e bigiotteria

Ancora un sequestro in materia di abusivismo commerciale. Nell’attività di contrasto a questa tipologia di illeciti e, nello specifico, nel corso di controlli in materia di sicurezza prodotti, la Guardia di Finanza di Lugo ha sequestrato migliaia di articoli di estetica, cosmesi e bigiotteria pericolosi per la salute dei consumatori. Si tratta di prodotti posti in commercio e potenzialmente dannosi in quanto non conformi alle norme del “Codice del Consumo”.

In particolare nel corso di questa settimana i finanzieri hanno sottoposto a controllo un imprenditore di origine cinese rinvenendo e sequestrando 4.900 articoli di estetica, cosmesi e bigiotteria (kit per la ricostruzione delle unghie, smalti, rossetti, correttori, trucchi per il viso e orecchini) privi delle indicazioni minime previste dalla legge.

Il sequestro fa seguito ad analogo servizio condotto sempre dai finanzieri della Tenenza di Lugo che, nel mese di luglio scorso, si era concluso con il sequestro, eseguito nei confronti di un altro imprenditore di origine cinese, di 5.600 articoli di estetica e cosmesi della stessa specie.  

Le sanzioni contestate agli esercenti vanno da un minino di 516 euro ad un massimo di oltre 25.000 euro.  

I risultati di servizio sottolineano il costante e quotidiano impegno delle Fiamme Gialle di Ravenna nella lotta all’abusivismo commerciale, all’illecita commercializzazione di prodotti non sicuri per il consumatore oltre che al contrasto al fenomeno dell’illegalità economica che altera le regole del mercato a sfavore dei commercianti onesti.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.