24 settembre 2016 - Ravenna

"Cancelli aperti" alla Geoplant Vivai

L'iniziativa di Confagricoltura

Confagricoltura Ravenna ha dedicato l'edizione 2016 di 'Cancelli Aperti' all'azienda associata Geoplant Vivai srl di Savarna, una delle imprese che hanno fatto di innovazione e internazionalizzazione una filosofia aziendale.

“Proprio perchè nel momento attuale _ ha detto il presidente di Confagricoltura Ravenna, Paolo Pasquali, insieme al direttore Danilo Verlicchi, salutando i numerosi e qualificati ospiti intervenuti a 'Cancelli Aperti' _ il ruolo dell'agricoltura rischia di non essere sufficientemente apprezzato, abbiamo voluto organizzare questo incontro per presentare le nostre realtà imprenditoriali più importanti e innovative”.

 

La giornata si è sviluppata visitando i tre centri produttivi di Geoplant nel territorio ravennate. Prima a Mandriole, per la visita ai terreni dove Geoplant sviluppa i vivai di pesco, albicocco, susino e ciliegio. Poi al centro direzionale di Savarna per la visita alle coltivazioni delle pomacee e ai campi, dimostrativo e sperimentale, delle piante da frutto. Infine a Borgo Masotti dove ha sede il Centro miglioramento genetico fragole.

Complessivamente Geoplant lavora 1,5 milioni di piante da frutto e oltre 15 milioni di piante da fragola, un prodotto quest'ultimo esportato direttamente per oltre il 50% in paesi come Polonia, Ungheria, Svizzera, Francia e Germania.

 

Due nuove qualità di piante da nettarine, denominate 'Gea' e 'Fede', hanno guadagnato quote di mercato molto interessanti nonostante la crisi del prodotto, grazie al grado nettarino e alla pezzatura particolarmente interessante.

 

Il presidente Pasquali ha richiamato l'attenzione sulla necessità di ottimizzare i fattori della produzione, ricordando che “l'evoluzione agricola in passato è avvenuta dopo secoli di stagnazione grazie all'utilizzo della meccanizzazione e della selezione varietale. Oggi ci siamo trovati a visitare una eccellenza a livello internazionale nella selezione di nuove varietà di pomacee, drupacee e piante di fragola, associata a Confagricoltura Ravenna. La produzione di Geoplant trova sbocchi sui mercati internazionali. Il concetto di sostenibilità è stato molte declinato in chiave ambientalista . Per noi è invece da interpretarsi in termini di ottimizzazione nell'utilizzo delle risorse e, quindi, come fattore di produzione. In questo ambito spicca Geoplant che grazie a innovazione e ricerca costante della migliore qualità, ci consente di affrancarci da una produzione indifferenziata che rischia di minare le potenzialità dei nostri territori”.   

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2019