14 ottobre 2016 - Ravenna, Cronaca

Cronotachigrafo truccato, il camion viaggiava ma risultava fermo

Guai per un 35enne

L’operazione della Polizia Stradale sulla Romea, allo svincolo per Casalborsetti

Sanzione salata per un cittadino polacco accusato di aver manomesso il cronotachigrafo digitale.

Nell’ambito di servizi effettuati dalla Polizia Stradale al fine di garantire un grado sempre più elevato di sicurezza sulle strade,  lunedì pomeriggio scorso è stato predisposto un posto di controllo lungo la Statale Romea all’altezza dello svincolo per Casalborsetti.

Gli agenti della Stradale hanno proceduto al controllo di un autoarticolato proveniente dalla Polonia.

L’esame della registrazione del cronotachigrafo (apparecchio che registra la velocità del veicolo ed i tempi di guida/riposo del conducente), ha evidenziato che il mezzo si trovava fermo da diverse ore, cosa ovviamente impossibile.

Dopo un’attenta ispezione dell’autotreno i poliziotti hanno rinvenuto, tra la motrice ed il semirimorchio, una calamita il cui particolare posizionamento era in grado di interferire con il funzionamento della strumentazione.

Grazie a questo espediente il conducente poteva modulare a proprio piacimento i periodi di sosta tra una guida e l’altra, violando la normativa che proprio per motivi di sicurezza impone determinati periodi di riposo.

All’autista, un 35enne polacco, è stata elevata una sanzione pecuniaria di euro 1.696 per la manomissione del cronotachigrafo e la patente di guida sospesa per un periodo che va dai 15 giorni ai tre mesi.

Il trasgressore dovrà dimostrare di avere ripristinato il corretto funzionamento dell’apparecchio, pena il fermo del veicolo.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2019