6 gennaio 2017 - Ravenna, Economia & Lavoro

Porto, incontro tra il vicesindaco Fusignani e l'amministratore delegato di Tcr Milena Fico

Questa mattina

Il vicesindaco Eugenio Fusignani, con delega al porto, è stato questa mattina nella sede di Tcr (Terminal container Ravenna) dove ha incontrato l’amministratore delegato Milena Fico: dall'ad. spiega una nota,  sono giunte parole di apprezzamento per l’attenzione del Comune al mondo delle imprese.

“Abbiamo avuto – commenta Fusignani – un confronto molto positivo, nel corso del quale abbiamo fatto il punto sui primi passi che sta compiendo l’Autorità di sistema sotto la guida del neo presidente Daniele Rossi, che come amministrazione valutiamo positivamente, condividendo gli obiettivi strategici annunciati per rendere più competitivo il nostro scalo.

Con Milena Fico ci siamo soffermati anche sulle nuove modalità di confronto instaurate dall’Autorità di sistema con l’arrivo di Rossi, sia per quanto riguarda i rapporti con le istituzioni che per quanto concerne quelli col mondo delle imprese, che abbiamo congiuntamente apprezzato.

Ho colto l’occasione per ribadire come una delle vocazioni principali del nostro porto resti quella legata alla containeristica, sia per quanto riguarda l’attività vera e propria dello scalo che per quanto concerne tutto l’indotto”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.