21 gennaio 2017 - Ravenna, Cronaca, Ravenna Festival

Per trasformare il Rasi in un "Inferno" servono centinaia di volontari: oggi la chiamata pubblica

Oggi alle 17

Il progetto è noto da mesi: in occasione della prossima edizione del Ravenna Festival, il Teatro delle Albe cercherà di trasformare il Rasi in un vero e proprio "Inferno" dantesco, per lo spettacolo dedicato al Sommo Poeta dove i visitatori viaggeranno (nel vero senso della parola) tra i gironi e i protagonisti dei canti. Per fare questo, servono centinaia e centinaia di cittadini volontari che saranno impiegati, secondo la loro disponibilità, come comparse e costumisti durante tutte le repliche dell'evento (ben 34, a partire dal 25 maggio). Chi decide di collaborare ovviamente non dovrà essere sempre presente, può anche partecipare a una sola replica. E non è richiesta alcuna abilità particolare. 

 

Quello di oggi, alle 17 al teatro Rasi, sarà il primo incontro operativo per tutti coloro che si sono già iscritti e per chi ha voglia di iscriversi (c’è tempo fino ad aprile). Negli ultimi due mesi lo staff delle Albe ha incontrato a Ravenna al fine di illustrare il progetto tutti i dirigenti scolastici, gli assessori, le circoscrizioni comunali i docenti e i ragazzi della non-scuola (che si aggregheranno alla chiamata pubblica in un secondo tempo), alcune associazioni e cooperative che lavorano con i migranti, le associazioni ricreative e sociali del territorio, le compagnie dialettali e di teatro amatoriale. Sono poi in programma incontri con la diocesi, i negozianti, gli albergatori e i ristoratori.

"Dante Alighieri - spiegano i curatori dell'evento - è da sempre al centro dell’attenzione di Ravenna Festival, che con l’appropinquarsi della ricorrenza del 2021 – 700° anniversario della morte – ha voluto commissionare a Teatro delle Albe/Ravenna Teatro La Divina Commedia: 2017-2021, progetto con un percorso di sei anni sul quale le Albe stavano ragionando da qualche tempo. Inferno – 34 repliche dal 25 maggio 2017 –, prima cantica della Commedia (alla quale seguiranno Purgatorio nel 2019 e Paradiso nel 2021), si preannuncia come un lavoro molto complesso e articolato, e per realizzarlo Marco Martinelli e Ermanna Montanari chiedono l’apporto della loro città".

 

Per informazioni sul Cantiere Dante: tel.054436239, cantieredante@ravennateatro.com, www.ravennateatro.com, pagina Facebook Ravenna Teatro.

La sede di Ravenna Teatro è il teatro Rasi in via di Roma 39 a Ravenna, uffici aperti al pubblico da lunedì a venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.