17 febbraio 2017 - Ravenna, Cronaca

Passaporto falso, nei guai una 30enne

Le aveva consentito di ottenere permesso di soggiorno e residenza

L'ufficio Polizia Giudiziaria e Falsi Documentali della Polizia Municipale nel pomeriggio di ieri ha tratto in arresto in flagranza di reato una cittadina straniera di 30 anni. 
In relazione ad una pregressa indagine riguardante documenti contraffati, sviluppatasi grazie alla collaborazione dell'ufficio Stranieri del Comune con l'ufficio Polizia Giudiziaria, nel corso di una perquisizione domiciliare è stato rintracciato un passaporto contraffatto intestato alla giovane donna, che le aveva consentito di ottenere permesso di soggiorno e residenza. 
Alla luce dei fatti e degli accertamenti svolti, la donna è stata tratta in arresto in relazione all'articolo 497 bis del Codice Penale (possesso di documenti validi per l’espatrio contraffatti).
Dopo la convalida dell'arresto la donna è stata rimessa in libertà in attesa dell'udienza dibattimentale fissata per il prossimo 7 aprile.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.