13 marzo 2017 - Ravenna, Cronaca, Eventi

Mecnavi, a 30 anni dalla tragedia Ravenna ricorda le vittime

Il tragico infortunio si verificò a bordo della motonave gasiera Elisabetta Montanari e costò la vita a 13 lavoratori

Il 13 marzo ricorre il 30° anniversario della strage della Mecnavi. Il tragico infortunio si verificò a bordo della motonave gasiera Elisabetta Montanari, nei cantieri Mecnavi del porto di Ravenna, e vi morirono, asfissiati, 13 lavoratori.

Questa mattina i caduti sono stati ricordati in una cerimonia di commemorazione in piazza del Popolo, alla quale sono intervenuti il sindaco di Ravenna Michele de Pascale, il sindaco di Bertinoro Gabriele Antonio Fratto e il segretario Cgil Ravenna Costantino Ricci a nome delle tre confederazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil. 

Per l’occasione viene rappresentato al teatro Alighieri lo spettacolo del Teatro delle Albe “Il Volo – la ballata dei picchettini”, che mette in scena storie vere di morti sul lavoro. Attraverso una narrazione articolata sui tempi ciclici e suggestivi della memoria, lo spettacolo racconta due tragedie avvenute a 40 anni di distanza: la scomparsa di Domenico Mazzotti, morto sul lavoro nel marzo del ‘47, e la strage del 13 marzo 1987. In mattinata lo spettacolo è stato proposto agli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado e alle 21 sarà replicato per la cittadinanza.

 

Mercoledì 15 marzo, dalle 9 alle 12.30 nella sala D'Attorre di via Ponte Marino 2, si svolgerà la quarta assemblea provinciale dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza, aziendali, territoriali e di sito, sul tema “A 30 anni dalla tragedia Mecnavi: il lavoro in ambienti confinati”. Interverranno: Giampiero Lucchi, tecnico della prevenzione del Servizio prevenzione e sicurezza ambienti di lavoro dell’Ausl della Romagna, su “Lavorazioni in ambienti confinati in ambito portuale”; Gianfranco Tripi, del comando provinciale Vigili del fuoco di Bologna, su “Interventi in emergenza negli ambienti confinati”; Italino Esci e Bartolomeo Libasci dell’Ispettorato territoriale del lavoro, su “Il DPR177/2011: la qualificazione delle imprese”; Cristina Mora e Lucia Botti del dipartimento di Ingegneria industriale dell’Università di Bologna, su “Banca delle Soluzioni: eliminazione del rischio alla fonte”.

Le iniziative sono promosse da Cgil, Cisl, Uil, Comuni di Ravenna e Bertinoro, Provincia, Regione, Ausl Romagna nell’ambito dei progetti “Piani per la salute provincia di Ravenna” e Ravenna Festival.

Tag: mecnavi

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2018