20 marzo 2017 - Ravenna, Sport

Trionfo dell'OraSì Basket, battuta la capolista Treviso

La partita al Pala De Andrè colorato di giallorosso

In una splendida cornice di un Pala De Andrè colorato di giallorosso, l’OraSì ribalta la partita grazie a un grande quarto periodo da 25-11 e sconfigge la capolista De Longhi Treviso per 68-61. Una grande prestazione difensiva nel finale e l’energia del pubblico di casa permettono ai ragazzi di Coach Antimo Martino di rimontare un divario di 10 punti, guidati dall’eccellente serata realizzativa di Derrick Marks, top scorer del match con 21 punti. Pur non nella sua miglior prestazione Smith garantisce 13 punti, 8 rimbalzi e la solita costante presenza sotto il canestro, mentre anche Tambone e un ottimo Masciadri (4/5 da tre) vanno in doppia cifra con 12. Per Treviso doppia doppia per Fantinelli (14+10), ma le 23 palle perse costano la vittoria soprattutto nel finale, quando i giallorossi costruiscono il successo.

L’OraSì entra in campo con il piglio giusto e, grazie a due triple di Masciadri, sale prima sul 7-2, poi sul 10-4. Fantinelli guida però subito la rimonta ospite e con la bomba impatta il match a quota 10. Treviso trova il sorpasso sull’11-12, ma la tripla di Tambone fissa il parziale del primo quarto sul 14-12. Il secondo periodo riparte ancora con le difese sugli scudi e per 2’ nessun punto va sul tabellone. Ravenna prova un nuovo allungo sul +6 (22-16 e 24-18), ma gli ultimi 5’ sono un monologo della De Longhi: le triple di Negri e Moretti valgono il 26 pari. È ancora Fantinelli poi a guidare i suoi sui, sia in difesa che in attacco, dove con due canestri consecutivi, il secondo con fallo subito, fissa il +6 ospite sul 27-33, prima che il canestro allo scadere di Marks segni il 29-33 con cui le squadre tornano negli spogliatoi.

Treviso rientra in campo nel terzo quarto con una grande intensità e prova ad ampliare il vantaggio con un parziale di 0-6. La tripla di Moretti vale il +10 sul 36-46 e, nonostante la risposta di Masciadri, gli ospiti confermano il massimo vantaggio sul 39-49, prima che il canestro di Chiumenti sulla sirena fissi il punteggio sul 43-50. Nel quarto periodo Ravenna trova la forza di cambiare marcia e, anche grazie al grande sostegno del pubblico di casa, impatta il match a quota 52 con tanta difesa e la tripla in transizione di Tambone. Raschi firma il sorpasso con un canestro incredibile per il 54-52 (11-2 di parziale), ma Negri risponde da tre punti per il 57 pari. L’OraSì è però brava nel finale a sfruttare il bonus raggiunto, con Chiumenti che pesca il quinto fallo di Ancellotti e Marks e Tambone a firmare poi l’allungo decisivo. Il Pala De Andrè è una bolgia e una serie di ottime difese permettono addirittura ai giallorossi di attaccare la differenza canestri di -11 subita all’andata. Treviso riesce a contenere il tentativo di Tambone a pochi secondi dalla fine, ma a trionfare è Ravenna per 68-61.

 

OraSì Ravenna – De Longhi Treviso 68–61 (14-12, 29-33, 43-50)

Ravenna: Smith 13, Scaccabarozzi ne, Sgorbati ne, Chiumenti 5, Marks 21, Raschi 2, Masciadri 12, Tambone 12, Crusca, Seck ne, Sabatini 3. All. Martino.

Treviso: Perry 9, Rota ne, La Torre, Moretti 13, Malbasa, Barbante ne, Fantinelli 14, Rinaldi 3, Negri 8, Poser ne, Ancellotti 10, Perl 4. All. Pillastrini.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Global Ports Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2017