9 ottobre 2009 - Ravenna, Cervia, Faenza, Lugo, Economia & Lavoro

Confindustria punta sull'efficienza energetica

Un nuovo servizio per aiutare le imprese a risparmiare

Da ieri, gli imprenditori possono accedere a un nuovo servizio messo a punto da Confindustria Ravenna sul tema dell'energia. Il "Servizio di analisi dell'efficienza energetica" va così ad aggiungersi al Cura, il consorzio promosso dagli Industriali ravennati per fornire energia e gas naturale alle imprese a un prezzo vantaggioso ha, negli ultimi tre anni, più che raddoppiato gli utenti (alcuni dei quali fuori regione), superando quota 880. Alle aziende che aderiranno al nuovo servizio verrà fornito un check up gratuito dei consumi e le indicazioni per migliorare il risparmio energetico. La partenza è stata preceduta da uno studio di fattibilità che ha coinvolto 19 aziende della provincia e ha portato a risultati straordinari: per tutte, è stato prospettato un taglio medio dei consumi di elettricità del 24 per cento (l’Ue ha posto come obiettivo un taglio del 20 per il 2020). Questo semplicemente utilizzando prodotti che sono già in commercio. "Nelle aziende che abbiamo visitato - hanno spiegato gli ingegneri che hanno condotto lo studio - la bolletta energetica pesa mediamente per un 4 per cento sul fatturato, con punte del 33 per aziende energivore". La bolletta media è di circa 25milioni e mezzo all’anno; attuando le misure proposte dal piano, si arriverebbe a un risparmio medio di oltre 6 milioni 100mila euro. L’investimento complessivo iniziale si aggira sui 13 milioni 200mila euro e sarebbe pienamente recuperato in poco più di due anni. Lo sperpero maggiore di energie avviene negli impianti ausiliari, spesso vecchi e poco efficienti. "A volte basta sostituire un motore elettrico o isolare una tubatura per ottenere risultati straordinari". Il nuovo servizio è confinanziato dalla Camera di commercio.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.