21 aprile 2017 - Ravenna, Cronaca

Se la pubblicità viaggia in "triciclo"

Una "vela" in piazza del Popolo a Ravenna. La segnalazione

Le “vele” sbarcano anche in piazza del Popolo. Continuano le segnalazioni legate a questa forma di pubblicità: e questa volta l’advertising arriva, su tre ruote, direttamente nel cuore della città e a due passi da Palazzo Merlato.  Sarà anche ecologico, di fatto è sempre un messaggio pubblicitario, che comunque deve venire “veicolato” secondo regole precise. Il Comune ha individuato spazi dove è consentita la sosta dei veicoli pubblicitari. Una misura adottata con una filosofia precisa, connessa anche al decoro. Le modifiche introdotte dall'Amministrazione vedono l'incremento delle aree di parcheggio, che passano da otto a sedici, e l'assoggettamento a tutti gli effetti all'imposta di pubblicità, con la previsione di sanzioni in caso di violazioni alle norme in materia. La normativa contempla anche il numero di mezzi in sosta. Come ha spiegato il Comune, l’intervento si è reso necessario "al fine di contrastare il fenomeno in crescita dell’abusivismo pubblicitario che determina, oltre che negativi impatti estetici urbanistici, concorrenza sleale tra gli operatori".

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Global Ports Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2017