24 aprile 2017 - Ravenna, Cronaca

Ravenna, piovono multe sugli habitué del cellulare alla guida

Le operazioni della Municipale

Sanzione da 163 Euro con ritiro immediato della patente, ai fini della sospensione da uno   a tre mesi e relativa decurtazione di 10 punti. E' quanto contestato, nei giorni scorsi, dalla Polizia Municipale di Ravenna, ad un 29enne, italiano, residente in provincia di Ravenna che, alla guida di un autocarro, ha sorpassato una fila di veicoli incolonnati a causa di lavori stradali in corso, sulla Statale Adriatica, all'altezza del ponte Fiume Bevano.

Tra i mezzi fermi c'era anche quello di una pattuglia della Municipale, impegnata in controlli stradali con auto priva di insegne la quale, notata la pericolosa manovra dell'uomo, lo ha subito raggiunto contestando le relative violazioni.

 

 

Alla guida con il cellulare

E' solo una delle infrazioni accertate dagli agenti dell'Ufficio Emergenza e Sicurezza stradale che, nel corso del medesimo servizio, hanno sanzionato altri quattro automobilisti: tre, perché facevano uso del cellulare durante la guida e uno in quanto procedeva ad una velocità non adeguata alle condizioni della strada (presenza di passaggi pedonali, abitazioni, etc,) tale da creare pericolo per la sicurezza della circolazione.

La programmazione dei controlli, già da tempo avviata, dalla Polizia Municipale per contrastare, in particolare, quei comportamenti al volante più rischiosi per la sicurezza sulle strade, ha portato dall'inizio dell'anno a contestare circa 260 violazioni per uso del cellulare durante la guida o comunque senza rispettare le modalità stabilite dal Codice della strada.

Le verifiche, alle quali hanno concorso tutti gli Uffici della Vigilanza di Quartiere (Città, Emergenza e Sicurezza Stradale, Forese e Mare) hanno interessato sia la città che il forese oltre che le principali arterie di collegamento alle località balneari.

Altre norme violate hanno riguardato l'omesso uso delle cinture di sicurezza, sorpassi vietati e l'irregolarità dei documenti di circolazione, nello specifico omessa revisione e mancanza dell'assicurazione obbligatoria.

 

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.