12 maggio 2017 - Ravenna, Cronaca

Cocaina nascosta dietro la lavatrice e nel sottoscala, finisce in carcere un 40enne

Dovrà scontare 4 anni e 4 mesi di carcere

La Polizia di Stato ha individuato ed arrestato un ravennate 40enne, destinatario di ordine di esecuzione di pene concorrenti emesso dalla Procura della Repubblica di Ravenna, per un totale di 4 anni e 3 mesi e 26 giorni di reclusione, dovuti ad un cumulo di pene definitive.

 

Lo stesso si era reso  responsabile in due circostanze del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

 

In particolare nell’ottobre 2011 e nel marzo 2016, era stato arrestato dagli agenti dell’Antidroga della Squadra Mobile di Ravenna.

 

Nel primo episodio venne colto in possesso di un etto di cocaina, nascosto dietro un lavatrice presso un appartamento che era riferibile a lui da alcune bollette della luce e del gas trovate nella sua residenza (riferirà poi agli investigatori che quell’alloggio lo aveva in affitto e lo utilizzava per incontri a luci rosse) e fu condannato a tre anni di reclusione.

 

Nella seconda circostanza  gli agenti della Squadra Mobile, sempre a Ravenna, controllarono un giovane italiano, visto uscire dall’appartamento dell’odierno arrestato, che aveva da questo appena acquistato qualche grammo di cocaina per uso personale. La immediata perquisizione a carico dello spacciatore consentiva di rinvenire nella sua disponibilità circa 45 grammi di cocaina, occultati nel sottoscala del domicilio.

 

Il catturato, nel pomeriggio di ieri è stato intercettato in centro a Ravenna dagli stessi agenti della Squadra Mobile che lo avevano arrestato in passato e, terminati gli atti necessari, è stato condotto presso il carcere di Port’Aurea ove sconterà la pena inflitta.

 

 

 

 

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.

Accadde oggi