19 maggio 2017 - Ravenna, Cronaca

Mille Miglia, equipaggi da tutto il mondo a Ravenna: tanti cittadini in piazza

La sfilata questa mattina

Ravenna è uno dei duecento Comuni che la Mille miglia attraversa e che anche quest’anno ha richiamato un pubblico numeroso, che è accorso per assistere alla sfilata, sia  lungo il percorso, sia in città, delle 440 vetture provenienti da 41 Paesi, dal Giappone all’America, nel novantesimo anno dalla prima edizione e nel trentacinquesimo dalla rievocazione.
Tanti i vip alla partenza dal Masterchef Joe Bastianich, ad Anna Kanakis, ex miss Italia, dalla modella Jodie Kidd alla nostrana Cristina Chiabotto.

Soddisfazione è stata espressa nell’occasione dal vice sindaco Eugenio Fusignani, che ha accolto gli equipaggi e ringraziato gli sponsor locali e gli organizzatori, in particolare quelli di Ravenna, che, coadiuvati da Flavio Mingozzi, ogni anno rendono possibile lo svolgimento dell’evento per passione e in maniera del tutto volontaria.

“L’appuntamento con la Mille miglia – ha commentato Eugenio Fusignani – fa ormai parte degli eventi irrinunciabili della città: è atteso e sentito anche per le emozioni e le atmosfere che rievoca, richiamate anche in famose canzoni di cantautori come Dalla e Conte, ed offre uno spaccato della storia dell’automobile e dell’evoluzione della società, col valore aggiunto di mandare in scena i paesaggi e i monumenti della nostra città. Richiede uno sforzo organizzativo notevole che l’amministrazione comunale compie volentieri.

Mi preme ringraziare le strutture comunali che vi sono impegnate: dagli uffici della Viabilità e Mobilità alla Polizia municipale. Da domani riprende il nostro impegno per l’organizzazione dell’edizione 2018 a cui cercheremo di dare sempre attenzione e risalto”.

 

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.