10 giugno 2017 - Ravenna, Sport

Arrampicata, il ravennate Ludovico Borghi campione italiano di velocità

Ad Arco di Trento

 Medaglia d’oro per l’Istrice Ravenna ai campionati giovanili in corso ad Arco di Trento nella categoria under 12 M speed al termine di una gara davvero rocambolesca ed avvincente. Ludovico Borghi infatti, senza dubbio tra i favoriti della vigilia, ha rischiato grosso e si è aggiudicato il titolo di campione nazionale di specialità, quando ormai tutto sembrava compromesso, infilando una rimonta davvero senza precedenti.
L’undicenne ragazzino terribile della compagine giallorossa infatti si è presentato ai nastri di partenza della gara inaugurale di questo weekend colpito da un forte ed improvviso torcicollo che ne ha penalizzato il rendimento durante le fasi di qualifica relegandolo alla sedicesima posizione, ovvero l’ultima utile per poter continuare la gara. Di lì in avanti però, nella fase degli scontri diretti, Ludo ha inserito la marcia ridotta ed ha superato, da par suo, uno dopo l’altro tutti gli atleti che lo precedevano in classifica facendo registrare, tra l’altro, il tempo migliore di giornata per la sua categoria. Alla fine grande soddisfazione per tutto l’entoruage dell’Istrice Ravenna che ha supportato il giovane atleta romagnolo, ormai agli onori della cronaca sportiva nazionale, con gli allenatori Paolo Strocchi, Luca Turci e Gianluca Tognacci e la fisioterapista Monica Ciani a festeggiare in lacrime una sofferta e meritata vittoria.

Tra gli altri atleti ravennati in gara da segnalare la quattordicesima posizione di Alice Strocchi, la ventunesima posizione di Sara Arcozzi e la ventiseiesima posizione di Ginevra Tomasin nella categoria U12F mentre Giulia Asirelli fa segnare la trentaseiesima posizione nella U14F.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.
Maratona di Ravenna Ravenna Città d'arte, edizione 2019