16 giugno 2017 - Ravenna, Cronaca

Estate 2017, cosa fare a Ravenna

Musica e spettacoli nelle piazze e nei luoghi più suggestivi della città

E’ un cartellone di eventi intenso e articolato quello che si svilupperà nel corso dei mesi estivi nella città d’arte di Ravenna, proponendo un calendario di appuntamenti di vario genere.

Coniugando e alternando tradizione e avanguardia, ambienti naturali e monumenti, spettacoli impegnativi e più leggeri, musica classica e moderna, la stagione estiva ravennate coinvolgerà residenti e turisti in una seri di location che offirano l’occasione di vivere e apprezzare appieno il cuore della città e i suoi dintorni.  

 

Sullo sfondo di basiliche e antichi palazzi concerti, danze e acrobazie

Le piazze della città come palcoscenici del fitto calendario di eventi dell’estate predisposto da Comune, altri enti, associazioni di categoria, operatori economici, culturali e associazioni. In piazza del Popolo, piazza Unità d’Italia, piazza San Francesco e piazza Kennedy, sul far della sera si accenderanno le luci della ribalta di Ravenna Bella di Sera e si potrà assistere, da metà giugno a metà settembre, a spettacoli di musica, danza, teatro e sport. Apre piazza Kennedy venerdì 23 giugno con la prima delle evoluzioni di ginnastica artistica, anche acrobatica, della rassegna “I 4 Elementi”. Dal 5 luglio al 13 settembre verranno proposti concerti live in piazza Unità d’Italia e in piazza del Popolo con le rassegne “Summer in the city” e “Che spettacolo la piazza” e dal 24 luglio al 24 agosto in piazza San Francesco con la rassegna “Caffè Palumbo Music Live”. Diversi gli eventi per i bambini: tra questi, in piazza del Popolo, lo spettacolo di burattini del 17 luglio “Fagiolino e il castello incantato”. Il cinema incontra la musica con “Soundtrack” in piazza San Francesco dal 26 al 29 luglio mentre per “Sotto le stelle di Galla Placidia”, sempre in piazza San Francesco, dal 4 al 25 agosto, andranno tra l’altro in scena le suggestioni musicali di Argentina, Balcani, Irlanda e Spagna. Inizio spettacoli alle 21. Anche i locali del centro proporranno concerti e intrattenimenti.

 

L’oro dei mosaici risplende nelle notti d’estate

Tre itinerari per scoprire la città dei mosaici e Classe: torna Mosaico di Notte e porta con sé interessanti novità. Dal 4 luglio al 29 agosto, ogni martedì e venerdì dalle 21 alle 23, visite guidate che toccheranno ben tre monumenti Unesco: la basilica di S. Vitale, il mausoleo di Galla Placidia e per la prima volta, nel percorso del venerdì, la basilica di S. Apollinare in Classe. Gli itinerari comprenderanno anche l’Antico Porto di Classe, la Domus dei Tappeti di Pietra, la Cripta Rasponi e i Giardini Pensili, il Museo Nazionale. Itinerario del martedì: Domus dei Tappeti di Pietra, Museo Nazionale, S. Vitale e Galla Placidia (punto d’incontro Domus dei Tappeti di Pietra, via Barbiani, ore 20.45). Itinerari del venerdì: 1, Cripta Rasponi e Giardini Pensili, S. Vitale e Galla Placidia, Domus dei Tappeti di Pietra (punto d’incontro IAT, piazza S. Francesco, ore 20.45); 2, S. Apollinare in Classe, Antico Porto di Classe (punto d’incontro IAT, piazza S. Francesco, ore 20.45, poi autobus da piazza Caduti). Servizio a pagamento. Prenotazione obbligatoria. Info e prenotazioni: 0544.482838/35755/35404

Per i calendari completi di tutti gli appuntamenti e altre informazioni: www.turismo.ra.it

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.