22 giugno 2017 - Ravenna, Cronaca

Omicidio di Giulia Ballestri, inizia il processo a Matteo Cagnoni

Anche il Comune si costituisce parte civile

Al via oggi - dalle 9.30, circa - l'udienza preliminare del processo a Matteo Cagnoni, il dermatologo ravennate accusato di aver ucciso la moglie Giulia Ballestri nel settembre scorso, attualmente detenuto nel carcere di Ravenna. Il 52enne è in aula accanto ai suoi avvocati. Questa mattina in tribunale anche numerosi inviati di testate nazionali, da quelle Mediaset alla Rai, dalle trasmissioni Quarto Grado a Uno Mattina.

Hanno affermato di costituirsi parte civile il Comune di Ravenna, Linea Rosa e l’Unione donne in Italia. La giunta, spiega il Comune, “ha deliberato la costituzione di parte civile innanzi al Tribunale di Ravenna nel processo penale a carico dell'imputato Matteo Cagnoni.

La volontà di procedere in questo senso si fonda nel rispetto dello Statuto del Comune di Ravenna, atto primario che recita i principi fondamentali e le finalità delle azioni del Comune tra le quali la promozione dei valori sociali di cui la comunità è espressione, con particolare riferimento alla tutela della vita, della persona e della famiglia.
Sempre nel rispetto dello Statuto la costituzione di parte civile è diretta applicazione è dell'articolo 2, comma 4 lettera e).) che persegue l'obiettivo di contrastare fenomeni di violenza alle donne assicurando, per quanto di competenza, il sostegno e la tutela delle vittime, con possibilità di costituirsi parte civile".

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.