27 giugno 2017 - Ravenna, Cronaca

Bullismo, Cuore e Territorio al lavoro sui prossimi corsi: “Insieme possiamo fare molto”

L’appello alle aziende

Fervono i preparativi in Cuore e Territorio.

Il Consiglio Direttivo dell’Associazione, da sempre attento a percepire le problematiche del territorio,  la settimana prossima si riunirà per  programmare e deliberare gli eventi da trasformare in azioni concrete nel secondo semestre dell’anno in corso.

Il Presidente Morgese, il Vice Pres. Massimo Margheri e il consigliere Carlo Serafini forti dei “successi” ottenuti, grazie alla adesione da parte delle Istituzioni Scolastiche, Politiche e imprenditoriali della Città,  nel campo del bullismo e della sua versione 2.0, il cyberbullismo, riproporrà a favore degli insegnanti e dei genitori corsi per affrontare questo fenomeno sociale  con i nuovi strumenti forniti dal dettame  legislativo.

Va ricordato che l’associazione ha percepito i primi segnali   di disagio nel dicembre 2016/gennaio 2017 e, già il 6 febbraio 2017, anticipando il legislatore,   ha trasformato le numerosissime richieste di “aiuto” dei genitori, in una tavola rotonda che ha visto per la prima volta alte cariche Istituzionali (Sostituto Procuratore dr.ssa Cristina D’Aniello)  confrontarsi in un dibattito pubblico con i numerosi intervenuti. Tale e spontaneo è stato l’interesse  suscitato dall’evento che hanno partecipato propria sponte più di 300 tra persone, genitori, insegnanti e ragazzi. Cuore e Territorio e Ravenn24ore.it, partner, si sono limitati esclusivamente a pubblicizzare l’evento sui quotidiani online.

Grazie al prezioso contributo organizzativo della dirigente dell’Ufficio Scolastico territoriale Agostina Melucci, si sono potuti organizzare due successivi incontri: il 28 aprile presso il Palazzo dei Congressi e il 29 maggio presso il PalaCosta.

Giornate dense di emozioni e opportunità di crescita per gli studenti delle scuole medie di Ravenna e i loro genitori che hanno partecipato  alla tavola rotonda su bullismo e cyber bullismo organizzata da Cuore e Territorio. Gli esperti presenti all’appuntamento sono riusciti a coinvolgere i ragazzi, che hanno interagito raccontando esperienze personali e facendo domande per capire più a fondo i temi trattati.

Il segretario Organizzativo Stefano Pace proporrà la donazione al Comune di Ravenna  di un defibrillatore da collocarsi al servizio della città nella nuova Piazza Baracca, consegna ufficiale da  abbinarsi ad una manifestazione sportiva.

I consiglieri dr.ssa Federica Giannotti e  Filippo Vaghetti proporranno una nuova e più ampia  partecipazione  dell’ Associazione alla Maratona Internazionale Ravenna Città d’Arte per rimarcare ancor più  il legame tra il benessere cardiaco e lo sport, per  bissare il successo di   adesioni ottenuto il 13 novembre 2016.

“Si invitano le aziende del territorio a partecipare - termina il presidente Morgese - sostenendo   Cuore e Territorio per la  creazione di nuovi eventi che pongano i professionisti di questa provincia, gratuitamente,  al servizio  del nostro futuro: i giovani. In questo modo si potrà contribuire a sviluppare in modo sempre più incisivo e capillare le nostre azioni di aiuto concreto sul territorio”.

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.