4 luglio 2017 - Ravenna, Cronaca

Un laboratorio di legatoria per il carcere di Port'Aurea

Un progetto del Rotary Club Ravenna Galla Placidia

Si è svolta all’interno della Casa Circondariale di Ravenna, alla presenza del Prefetto di Ravenna Francesco Russo, socio onorario del Rotary Club Ravenna Galla Placidia, del Governatore del Distretto 2072 Franco Venturi, della presidente Rotary Club Ravenna Galla Placidia Patrizia Ravagli, del Governatore nominato 2018-19 Paolo Bolzani e del Presidente del Rotary Club Ravenna Gabriele Ciucci, la consegna dell’attrezzatura per l’allestimento di un laboratorio di legatoria.

Infatti il Rotary Club Ravenna Galla Placidia, grazie anche ad una sovvenzione del Distretto Rotary 2072 e del Rotary Club Ravenna, ha nei primi mesi dell’anno in corso proposto e concretizzato un progetto volto alla realizzazione di una legatoria all’interno dell’Istituto Penitenziario.

“Ri-legare Dentro”, questo il titolo del service, realizza concretamente un laboratorio stabile di legatoria finalizzato alla costruzione di manufatti quali quaderni, agende, album e alla rilegatura conservativa di libri vecchi sia in dotazione alla biblioteca dell’Istituto sia su eventuale richiesta di altri enti interessati.

La strumentazione fornita, professionale e a norma di sicurezza, consiste in una pressa, una taglierina e un taglia risme.

"L’istituzione di laboratori formativi/lavorativi - si legge in una nota - ha un’importante valenza pedagogica in quanto è per i partecipanti occasione di accrescimento delle proprie capacità professionali poichè opportunità di formazione ma anche crescita personale quale momento di condivisione degli obiettivi, di assunzione di responsabilità e di riscoperta delle proprie capacità".

La Casa Circondariale di Ravenna è una realtà inserita nel contesto della città e propone molte attività in collaborazione con le scuole, con le Istituzioni e con il tessuto economico- sociale.

 

 

 

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.