10 luglio 2017 - Cronaca, Economia & Lavoro

Stabilimenti balneari, permesse per tutto l'anno le strutture di facile rimozione

Pronunciamento della Cassazione in riferimento alla legge regionale della Puglia

Potranno essere mantenute per tutto l’anno le strutture balneari di facile rimozione. Lo ha stabilito la Corte Suprema di Cassazione, riporta il sito http://www.mondobalneare.com, “riconoscendo un principio di fondamentale importanza per la categoria degli imprenditori balneari, inerente alla permanenza sull’arenile delle strutture amovibili e funzionali all’attività balneare anche oltre la stagione estiva”. La Corte lo ha affermato nella sentenza n. 2507 del 19 luglio 2016, depositata lo scorso 4 luglio 2017, all'ultimo comma di pagina 5: "Può quindi affermarsi il seguente principio di diritto: le strutture funzionali all'attività balneare, purché di facile amovibilità, possono essere mantenute per l'intero anno sia su zona demaniale e sia su area privata per effetto della legislazione regionale della Puglia, specifica, e conseguentemente l'omesso smontaggio a fine ottobre non costituisce reato". La pronuncia riguarda un ricorso contro la legge regionale della Puglia, che consente il mantenimento annuale delle strutture balneari di facile rimozione, ma ha carattere di generalità. Commenta infatti una nota del Sib, il Sindacato italiano balneari - Confcommercio che ha divulgato la notizia: "Si tratta di una sentenza da portare come esempio nelle altre Regioni affinché anche in loco si proceda a promulgare una legge regionale simile a quella della Puglia in ordine alla non rimozione delle strutture balneari alla fine della stagione estiva".

Scrivi un commento

Abbiamo bisogno del tuo parere. Nel commento verrà mostrato solo il tuo nome, mentre la tua mail non verrà divulgata. Puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo forum. Il contenuto dei commenti esprime il pensiero dell'autore che se ne assume le relative responsabilità non necessariamente rappresenta la linea editoriale del quotidiano online, che rimane autonoma e indipendente. I commenti andranno on line successivamente. L’Editore si riserva di cambiare, modificare o bloccare i commenti. E’ necessario attenersi alla Policy di utilizzo del sito, alle Policy di Disqus infine l’inserimento di commenti è da ritenersi anche quale consenso al trattamento dei dati personali del singolo utente con le modalità riportate nell'informativa.